sabato, 11 Luglio 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Nasce "Medicea", rivista dedicata ai...

Nasce “Medicea”, rivista dedicata ai Medici

Nasce Medicea rivista sui Medici Marco Ferri

-

Il 22 ottobre ci sarà la presentazione al pubblico presso il Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio: interverranno Eugenio Giani, Assessore alla Cultura del Comune di Firenze; Roberto Cecchi, Direttore generale MIBAC – Ministero per I Beni e le Attività Culturali; Riccardo Nencini, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana; Carlo Sisi, Presidente del Museo Marino Marini e Cristina De Benedictis, Docente di Museologia presso Università degli Studi di Firenze.
Medicea, che vede la luce dopo due anni di gestazione, propone come leit motiv la Storia e le storie di casa Medici, questi ultimi considerati non solo come “attori” o “registi” dei fatti che li videro protagonisti, ma anche come semplici “spettatori” di avvenimenti svoltisi tra il XIV e il XVIII secolo. Infatti la caratteristica principale della rivista è l’interdisciplinarietà, dove l’arte ha la stessa “dignità” della botanica, l’architettura della marineria, l’urbanistica della storia delle scienze etc…
La pubblicazione, che avrà cadenza quadrimestrale – sarà diffusa per abbonamento, in libreria e nell’edicole più fornite – si avvale dell’esperienza della casa editrice fiorentina Centro Di per l’impaginazione, la grafica e la distribuzione.
L’ambizione principale di Medicea è innanzitutto di dar vita a una pubblicazione dove possano trovare spazio, accanto a studiosi di chiara fama, anche quei giovani ricercatori che spesso sono costretti a tenere “nel cassetto” i frutti delle proprie “indagini” perché trovano le vie d’accesso sbarrate. Nel selezionare gli autori, Medicea intende puntare esclusivamente sulla meritocrazia e sull’impegno, con la volontà di rappresentare un prodotto svincolato da regole di sistema.
In ogni numero di Medicea, quindi, saranno pubblicati i contributi di vari autori, esperti nelle singole materie; troveranno poi spazio sezioni dedicate agli approfondimenti, alla diffusione di documenti inediti, alla selezione di pubblicazioni “medicee”, oltre alla cronologia degli appuntamenti in cui in Italia e nel Mondo, si parla dei Medici. In occasione poi di particolari ricorrenze, un ampio settore della rivista (se non addirittura l’intera pubblicazione) sarà dedicato a un tema specifico. Come per esempio il secondo numero – previsto per febbraio 2009 – che proporrà contributi legati alla figura del granduca Ferdinando I, di cui ricorrerà il 400° della morte.
Banca Etruria rinnova con entusiasmo il proprio impegno a favore di progetti come la nuova rivista Medicea, con l’intento di alimentare il fermento culturale dei territori e delle comunità in cui opera. Un omaggio dunque alla città di Firenze dove il Gruppo Banca Etruria è presente con gli otto sportelli di Banca Federico del Vecchio.

Ultime notizie

Guida 2020 ai locali estivi di Firenze, per drink e musica all’aperto

Sono meno, ma sono aperti: ecco i bar e gli spazi open air per trascorrere l'estate 2020 tra musica, buon cibo e divertimento (in sicurezza). Dal lungarno fino al centro passando dalla periferia

Stato di emergenza, arriva la proroga: cosa comporta

Ci sarà la (scontata) proroga dello stato di emergenza: quando finisce e cosa comporta? Ecco cosa prevede la legge

Treno gratis per chi ha 18 anni: in Toscana il “regalo” di agosto

Come funziona l'iniziativa per chi compie la maggiore età. Un mese di spostamenti gratis sui convogli regionali, ma attenzione, va richiesta una card

F1, GP Mugello: biglietti per il pubblico o Formula 1 a porte chiuse?

Per la prima volta il circus sbarca sul circuito toscano e festeggia le mille gare della Ferrari, la padrona di casa