lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & Politica"100 luoghi", è tempo di...

“100 luoghi”, è tempo di bilanci

Oltre 10mila le persone coinvolte: l’assemblea più partecipata è stata quella al nuovo Palazzo di Giustizia, che ha attirato 270 persone. Molti cittadini anche al Meccanotessile (250), alle Cascine (200), al nuovo teatro del Maggio (185) e in piazza delle Cure (180). I costi? 15 centesimi a cittadino.

-

Cento luoghi, è l’ora di fare due conti.

BILANCI. Dopo la serata del 28 settembre, Palazzo Vecchio tira le somme dell’iniziativa dei “Cento luoghi”, ovvero delle cento assemblee organizzate in altrettanti luoghi della città che martedì sera si sono svolte contemporaneamente, dal centro alla periferia, dalle 21 fino a mezzanotte.

I NUMERI. Sono state oltre 10mila le persone coinvolte nell’iniziativa: secondo i dati resi noti dall’organizzazione, 8.526 sono state le persone che si sono registrate per partecipare alle assemblee, mentre 1.830 quelle che nel pomeriggio hanno visitato alcuni dei luoghi straordinariamente aperti al pubblico.

PARTECIPAZIONE. In particolare, l’assemblea più partecipata è stata quella al nuovo Palazzo di Giustizia, che ha attirato 270 persone, e già dal pomeriggio la struttura era stata visitata da 600 persone. Molte persone anche al Meccanotessile (250 presenze, mentre la visita pomeridiana, riservata a massimo 100 persone, è andata esaurita); alle Cascine (200); al nuovo teatro del Maggio (185 persone la sera e 500 nelle visite pomeridiane); in piazza delle Cure (180).

PRESENZE VIRTUALI. Anche i numeri delle presenze virtuali sono lusinghieri: il 27 settembre sul sito del Comune (www.comune.fi.it) i visitatori unici sono stati 3.425; 900 sono stati i commenti totali mentre 1.125 cittadini si sono preiscritti alle assemblee attraverso il web.

COSTI. Per quanto riguarda i costi, quelli complessivi (comprensivi di campagna pubblicitaria, allestimenti, la società Avventura Urbana incaricata per la gestione degli incontri e per la formazione del personale, servizi tecnici vari) ammontano a circa 55mila euro, ovvero meno di 15 centesimi a cittadino.

RENZI. “Siamo molto soddisfatti – ha commentato il sindaco Matteo Renzi -: la partecipazione è stata straordinaria e questo ci fa assumere anche molte responsabilità anche perché non possiamo tradire le aspettative dei moltissimi che ci hanno dato fiducia. Ieri (martedì, ndr) sera è stata scritta una bellissima pagina di partecipazione, e questa formula originale, 100 assemblee in contemporanea in 100 luoghi diversi della città, è senz’altro un ‘unicum’ a livello nazionale”. Il sindaco ha poi ringraziato tutti gli intervenuti, dagli assessori ai presidenti di quartiere ai consiglieri agli assessori provinciali ai tecnici e ai dirigenti, complimentandosi anche per l’efficiente organizzazione della ‘macchina’ comunale. “Ieri sera – ha concluso – non abbiamo solo incontrato i cittadini e ascoltato le loro critiche o i loro suggerimenti , ma abbiamo sperimentato un nuovo modo di voler bene a Firenze”.

Ultime notizie