I biglietti sono andati a ruba in pochi giorni. 430 persone, 10 lunghe tavolate nel cuore di piazza Bartali, davanti al centro commerciale: martedì 29 settembre è andata in scena una grande cena di solidarietà per salvare il parco dell’Anconella – Albereta. Tutto il ricavato è andato in favore della ricostruzione del polmone verde di Firenze sud, devastato dalla tempesta del primo agosto.

Un evento “di squadra”: il Quartiere 3 ha messo l’idea; la sezione soci Coop Firenze sud est ha proposto il luogo; il negozio Coop.fi di Gavinana si è offerto di cucinare la cena; Legacoop Toscana, Confesercenti Firenze e il Ccn di via Datini hanno appoggiato l’iniziativa; Publiacqua ha offerto bicchieri e brocche per l’acqua del fontanello; l’Istituto Saffi ha messo a disposizione i suoi ragazzi per servire le portate infine la cooperativa Alambicchi si è offerta per tenere aperta la vicina ludoteca anche in notturna.

Dalle T-shirt “salva-Anconella” al comitato

“Una grande catena di solidarietà si è creata intorno al verde del Quartiere 3 – commenta il presidente del Quartiere 3 Alfredo Esposito nella video-intervista de Il Reporter – con le risorse stanziate dal Comune, con i fondi raccolti stasera e con quelli che arriveranno dalle prossime iniziative crediamo davvero di poter restituire ai cittadini, il parco dell’Anconella-Albereta, più bello di prima”.

In piazza Bartali anche le magliette “salva-Anconella” ideate dal gruppo Facebook “Sei di Gavinana se” per raccogliere fondi da destinare all’area verde, oltre al comitato nato per far rinascere il parco. Già tra ottobre e dicembre saranno ripiantati i primi alberi, mentre è in coso la progettazione del nuovo parco insieme all’Ordine degli Architteti di Firenze e a quello degli agronomi.

LE VIDEO-INTERVISTE QUARTIERE PER QUARTIERE

Ogni mese, Il Reporter gira per le strade dei quartieri fiorentini, raccontando cosa sta succedendo,  grazie a interviste ai protagonisti. Tutti i video sono disponibili nella sezione dedicata e sul canale Youtube de Il Reporter.