martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaA Firenze edifici 'smart' per...

A Firenze edifici ‘smart’ per ridurre emissioni

Pacchetto di interventi di 10 milioni di euro

-

Ridurre a Firenze le emissioni inquinanti e i consumi di energia degli edifici comunali, abbattendo i costi e l’impatto ambientale. È l’obiettivo del pacchetto di interventi dal valore complessivo di 10 milioni di euro in corso di realizzazione in immobili sedi di uffici comunali, istituti scolastici, impianti sportivi e edifici Erp.

A fare il punto dei lavori è stato oggi l’assessore ai lavori pubblici  di Palazzo Vecchio Elisabetta Meucci durante un sopralluogo con i tecnici al cantiere delle Piagge, dove è in corso di realizzazione una super centrale solare per eliminare 350 caldaie da due edifici erp di via Marche e via Liguria.

Il valore dell’intervento è di circa 7,5 milioni, finanziato in parte da fondi europei e ministeriali. A questa cifra si aggiungeranno 3 milioni (2019-2021) per i lavori di efficientamento energetico degli edifici comunali.

Come riporta una nota di Palazzo Vecchio la centrale solare delle Piagge prevede la realizzazione di un sistema centralizzato basato sulla produzione di energia termica derivata dall’energia solare per produrre riscaldamento e acqua calda sanitaria a costo zero e ridurre il consumo di gas combustibile.

“Un piano di interventi per rendere più efficienti gli edifici comunali dal punto di vista energetico – ha detto l’assessore Meucci -, riducendo i costi e quindi le bollette e garantendo minori emissioni inquinanti nell’ambiente. A partire proprio dal cantiere delle Piagge: un intervento all’avanguardia in Italia che consentirà, grazie anche ai fondi europei e ministeriali e alla preziosa collaborazione di Casa spa, di centralizzare il sistema di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria di due edifici, che in questo modo diventeranno praticamente autonomi utilizzando la fonte solare ed eliminando 350 caldaie murali dagli alloggi. Un cantiere esso stesso sostenibile, realizzato in modo da ridurre il più possibile il disagio per gli abitanti”.

Ultime notizie