giovedì, 9 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Allegri bambini: nuovi giochi!

Allegri bambini: nuovi giochi!

sarà inaugurato domani alle 11 il nuovo giardino della scuola materna Villani.

-

In particolare era urgente la manutenzione del giardino che, senza erba, in caso di pioggia non poteva essere usato dai bambini per lunghi periodi. Il giardino è stato pavimentato con un tappeto in materiale plastico con caratteristiche altamente drenanti e di rapida asciugatura, molto colorato e con giochi disegnati come la “campana” e altri.

“È un intervento assolutamente innovativo per il progetto ed i materiali utilizzati, esteticamente molto bello e ben fruibile dai ragazzi perché realizzato con materiali antiurti, colorati e fantasiosi che disegnano un paesaggio” hanno sottolineato l’assessore Daniela Lastri ed il presidente Andrea Ceccarelli.

“Era un impegno preso con i genitori che ci avevano segnalato la possibilità di migliorare il giardino e l’abbiamo portato a termine ed ora è diventato un gioiellino. – hanno aggiunto – I materiali impiegati eliminano i depositi di acqua e l’umidità rendendo il giardino ben fruibile anche d’inverno”.

 

Ultime notizie

Proroga dei contratti a termine, se c’è stata sospensione si può avere il rinnovo

Cosa cambia nel Decreto rilancio per la proroga dei contratti a termine: in caso di sospensione possibile il rinnovo di pari durata

Cassa integrazione in deroga e ordinaria: proroga per l’emergenza Covid

Confermato, in sede di conversione in legge del decreto rilancio, il prolungamento degli ammortizzatori sociali. E 4 settimane di cig possono essere utilizzate subito

Decreto rilancio, la conversione in legge alla Camera e al Senato

I tempi di approvazione del super-decreto che contiene novità sulle misure più attese: dall'ecobonus del 110% fino allo smart working e agli incentivi auto

Ecobonus al 110 per cento: come funziona e quando esce il decreto attuativo

Le nuove agevolazioni per le ristrutturazioni spiegate in 4 punti: a chi spetta il bonus verde, come funziona, per cosa si può richiedere e le novità introdotte dal Parlamento