sabato, 27 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Ancora una pioggia di multe...

Ancora una pioggia di multe allo stadio causa partita

Assieme al temporale, ieri sera su Campo di Marte, si è abbattuta anche una raffica di multe. L'ordinanza Stadio ha mietuto un'altra serie di vittime tra i residenti che avevano parcheggiato la propria auto negli spazi preclusi in caso di partita. “Nonostante lo stadio fosse semivuoto”, attacca Locchi (Pdl) in consiglio comunale. E sulla questione multe rincarano Galli, Roselli e Torselli.

-

Assieme al temporale, ieri sera su Campo di Marte, si è abbattuta anche una raffica di multe. L’ordinanza Stadio ha mietuto un’altra serie di vittime tra i residenti che avevano parcheggiato la propria auto negli spazi preclusi in caso di partita. “Nonostante lo stadio fosse semivuoto”, attacca Locchi (Pdl) in consiglio comunale. E sulla questione multe rincarano Galli, Roselli e Torselli.

POLEMICA. “Anche per Fiorentina-Reggina una pioggia di sanzioni in viale Fanti – dichiara Antonio Locchi – che si potevano evitare con il buon senso. Non si è ancora spenta la polemica per le multe elevate al Campo di Marte in occasione di Fiorentina-Empoli, agli abitanti che – in buona fede – avevano lasciato la macchina sotto casa certi del fatto che quando c’è la partita non avviene la pulizia della strada, ed ecco che, ieri sera, nuove multe per lo meno dubbie si sono abbattute su macchine e moto della zona”.

LE MULTE. “C’è un limite al buon senso: Fiorentina Reggina avrà richiamato allo stadio non più di 3.000 persone – rincara il consigliere azzurro – che certo non hanno influito in maniera sensibile sulla viabilità del Campo di Marte. Ma è così fuori dalla logica evitare di sanzionare quella manciata di moto ed auto che erano state lasciate, correttamente parcheggiate, in quel tratto del Viale Fanti senza che arrecassero disturbo a nessuno? Il buon senso non viene mai applicato quando si ha la possibilità di fare cassa in maniera facile ed incontestabile? Ancora non sono sufficienti i 52 milioni di euro di multe fatte elevare da questa giunta?”.

LEGALITA’. Sulla questione multe sono intervenuti anche i consiglieri Pdl Galli, Roselli e Torselli. “Si continua a dire che chi è contro le multe è contro la legalità. Il problema però non è essere contro le multe: il problema è chi racconta le favole alla gente. Chi ha detto durante tutta la campagna elettorale e ribadito pochi mesi fa che ‘Firenze non deve essere un multificio’? Chi ha riempito le pagine dei giornali dicendo che ‘è sbagliato fare i bilanci con le multe’ portando avanti una politica vessatoria contro i cittadini? Il problema quindi è tutto politico”.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno