sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Arrivederci ai centri estivi

Arrivederci ai centri estivi

Sabato una grande festa nel parco di Villa Vogel (via Canova) per dire 'arrivederci' ai centri estivi e per salutare l'estate. L'appuntamento al quale sono invitate tutte le famiglie, grandi e piccini è sabato 20 settembre dalle 15,30 alle 19 nel parco del quartiere 4 che per l'occasione sarà attrezzato con giochi e tante attività.

-

La festa è stata presentata stamani dall’assessore ai rapporti con i quartieri Cristina Bevilacqua insieme ai presidenti delle commissioni servizi educativi del quartiere 1 Maurizio Venturi e del quartiere 4 Giacomo Brutini.

“Abbiamo organizzato una grande festa con tanti giochi, laboratori, spettacoli e animazione alla quale invitiamo bambini e genitori. Un appuntamento per stare insieme in un pomeriggio di divertimento al quale potranno partecipare anche coloro che non stati iscritti ai centri estivi – ha detto l’assessore Cristina Bevilacqua -. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al sostegno dato da Aeroporto di Firenze, Farmacie Fiorentine e Banca del Chianti Fiorentino”.

L’assessore insieme ai presidenti delle commissioni servizi educativi ha poi fatto il punto sull’andamento dei centri estivi che quest’anno hanno visto la partecipazione di 6315 fra bambini e ragazzi, di cui 2024 di età compresa fra i 3 e i 6 anni e oltre 4000 dai 7 ai 14 anni; 320 ragazzi hanno potuto effettuare soggiorni fuori città di 3 giorni assaporando una vacanza senza la famiglia. Gli operatori coinvolti nel servizio nell’arco dell’estate sono stati 685. Il costo delle attività di animazione, delle gite e del servizio di trasporto dei centri estivi di quest’anno è stato complessivamente nei cinque quartieri di 1milione e 400mila euro.

“Molte le iniziative nuove di quest’anno – ha detto venturi- la mostra sull’impressionismo e i suoi laboratori. E poi il centro estivo presso la Vittorio veneto dove i bambini hanno realizzato laboratori di rilegatura e di costruzione di album professionali, guidati da un’educatrice maestra d’arte”.

Ma veniamo alla festa che come sostiene il presidente Bruttini “è un’occasione non solo di incontro cittadino, ma anche per conoscere meglio il servizio”.

I bambini, guidati da una speciale mappa ricevuta all’arrivo nel Parco, partiranno alla ricerca di alcuni simpatici personaggi di un Castello (in tutto 16: re, cavaliere, drago, gnomo, mago, orco, strega, menestrello, giullare…) per giocare con loro, oltre a un’area per disegnare con pennarelli e tempere.

I bambini poi si sposteranno da un personaggio all’altro in maniera autonoma (da soli i più grandi, accompagnati dai genitori i più piccoli) e in ogni postazione troveranno degli animatori ad aspettarli per spiegargli l’attività.

Le prove che i bambini “affronteranno”, seguiranno un’alternanza di attività: verranno fatti giochi di movimento e di abilità, giochi musicali, cooperativi e competitivi, piccoli laboratori di attività manuali, spettacolini di magie, veloci animazioni… tutto naturalmente calato nel contesto narrativo che si è scelto per la festa, cioè il Castello incantato.

Tanti i giochi organizzati: dall’acchiappa il topo, al “Batti la Palla”, “Il Flipperone”, “L’anello nella spada”, “Pesca pazza”, “Paciughi e pastrocchi” e tanti altri come “la Ruota della Fortuna”, “l’angolo delle magie”, “Pallina rimbalzino” “Il Tiro al Bersaglio”, “Minigolf e “palla in bilico”, tanti altri. Ogni postazione-gioco verrà facilmente individuata dai bambini, grazie all’utilizzo di 16 pannelli di legno di 120 cm x 90 cm sui quali saranno rappresentati i personaggi protagonisti del gioco.

E dopo tanta fatica una meritata merenda per tutti che per l’occasione sarà arricchita da brik di latte e cacao offerti da Mukki Latte.

Ultime notizie

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche