venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAssi, cantiere sotto sequestro per...

Assi, cantiere sotto sequestro per abuso edilizio. Indagato un dirigente comunale

Sequestrata la palazzina in costruzione agli Assi, sotto al piazzale Michelangelo, che dovrebbe ospitare la nuova sede della società sportiva. La Procura di Firenze ha aperto un'inchiesta per abuso edilizio. Tre gli indagati, tra cui un dirigente comunale.

-

 

Sequestrata la palazzina in costruzione agli Assi, sotto al piazzale Michelangelo, che dovrebbe ospitare la nuova sede della società sportiva. La Procura di Firenze ha aperto un’inchiesta per abuso edilizio.

IL SEQUESTRO. Dopo le ripetute segnalazioni dei residenti, che si sono visti crescere sotto il naso un palazzone ad altezza albero in una zona di pregio come quella di viale Michelangelo, è arrivata una perizia che dimostrerebbe l’abuso edilizio. L’area è di proprietà del Comune di Firenze, che figura anche come finanziatore dell’opera. La palazzina, infatti, sarebbe stata costruita troppo vicina ad un corso d’acqua. Ieri mattina il blitz della polizia municipale, che ha posto sotto sequestro il cantiere.

L’INCHIESTA. Il pm Luigi Bocciolini ha iscritto sul registro degli indagati tre persone: un dirigente comunale, in qualità di committente, e due esecutori dei lavori. Le ipotesi di reato farebbero quindi riferimento all’occupazione abusiva di un’area demaniale, alla violazione di un’area di rispetto dei corsi d’acqua demaniali e all’edificazione in area inedificabile, essendo l’edificio realizzato su un letto di un torrente.

Ultime notizie