mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAttacchinaggio selvaggio: Mattei tira gli...

Attacchinaggio selvaggio: Mattei tira gli orecchi agli universitari

Manca una settimana alle elezioni universitarie e la città è invasa da manifesti. Il Comune corre così ai ripari. In vista ci sono multe salate.

-

 

Sono oltre 140 i manifesti per le elezioni universitarie attaccati abusivamente in città. E’ quanto risulta dai controll effettuati dalla polizia municipale di Firenze. Le verifiche si sono svolte questa mattina in varie zone della città con particolare attenzione a quella vicino al polo universitario di Novoli. Gli agenti hanno trovato manifesti di Azione Universitaria, Studenti per le libertà e Studenti di Sinistra affissi al di fuori degli spazi consentiti. Le strade maggiormente tappezzate sono risultate via Palagio degli Spini, via Pistoiese- via dei Vespucci, via XX Settembre e via Doni-via Maragliano.

INDAGINI E MULTE SALATE. Adesso la polizia municipale sta cercando di individuare i responsabili: su tutti i manifesti ernao infatti indicati indirizzi internet. Chi attacca manifesti abusivi rischia una multa che va dai 398 a 1596 euro. La sanzione è prevista per ogni strada “tappezzata” senza autorizzazione indipendentemente dal numero di manifesti presenti. A questa cifra si aggiunge però il recupero per il mancato pagamento della tassa per le affissioni pubbliche, per cui si procede per ogni singolo manifesto.

L’ASSESSORE E GLI STUDENTI. Mattei tira gli orecchi agli studenti universitari: “Sono il nostro futuro e il nostro sapere. Ma dovrebbero sapere già da ora che attaccando i manifesti fuori dagli spazi non si fa bella figura – ha detto l’assessore –. Senza dimenticare che con questo comportamento si lede il decoro della nostra città. Invitiamo gli studenti a rispettare le norme che regolano le affissioni, non soltanto per il rispetto che tutti dobbiamo a Firenze ma anche perché ai controlli adesso seguiranno le sanzioni”.

Ultime notizie