domenica, 25 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Azzannata dal cane di famiglia,...

Azzannata dal cane di famiglia, stabili ma gravi le condizioni della bimba

La bimba è stata azzannata sabato da uno degli husky di casa. Ieri le sue condizioni sembravano essere migliorate, ma in serata c'è stato un ulteriore peggioramento delle sue condizioni.

-

Una neonata di due mesi è stata morsa da uno dei cani di famiglia. Le sue condizioni ieri sera sono peggiorate e adesso sono stabili ma critiche.

IL PEGGIORAMENTO. Nella giornata di ieri le condizioni della piccola sembravano migliorare: dopo l’intervento di cinque ore a cui era stata sottoposta, infatti, respirava autonomamente. In serata però c’è stato un peggioramento della sua situazione: è stato necessario sedarla e riattaccarla al respiratore automatico. La piccola è ricoverata in rianimazione al Meyer di Firenze: la prognosi rimane ancora riservata, le sue condizioni sono critiche.

CONDIZIONI STABILI. Il Meyer questa mattina fa sapere che le condizioni della piccola sono stabili anche se in un qudro di criticità abbastanza elevato. L’aggravamento della situazione di ieri è una conseguenza dell’emorragia cerebrale provocata dal morso del cane.

IL MORSO. L’episodio era successo sabato a Pistoia: una neonata di solo due mesi era stata azzannata alla testa dal cane di casa, un husky, mentre si trovava sul letto dei genitori. Dopo le prime ore di cure all’ospedale di Pistoia, i medici hanno deciso il trasferimento al Meyer di Firenze.

Ultime notizie

Fiorentina a caccia della vittoria. Al Franchi arriva l’Udinese

L'anteprima di Fiorentina - Udinese in programma al Franchi domenica 25 ottobre alle 18: le probabili formazioni

L’Insolita Trattoria Tre Soldi di Firenze: quando il piatto trae in inganno

In via d'Annunzio nasce una trattoria 'insolita' di nome e di fatto: qui i piatti non hanno niente di canonico o ordinario e sono una continua sorpresa per gli occhi e per il palato.

Vaccino antinfluenzale 2020 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Ludopatia: il Covid non ferma il gioco d’azzardo patologico

Aumentano i giocatori d’azzardo patologici e si temono gli effetti della crisi Covid. Una cura c’è, ma bisogna agire subito