Perfettamente funzionanti ma un po’ datati per essere usati ancora negli uffici. Il Comune di Firenze da oggi potrà donare vecchi computer, scanner, fax ricaricabili, stampanti e altre dotazioni elettroniche ad associazioni, enti oppure ad altre amministrazioni pubbliche. Secondo un primo censimento, a disposizione di Palazzo Vecchio ci sono 300 attrezzature informatiche che ormai fanno parte delle passate “generazioni”.

Il Comune regala i computer (vecchi)

Questa possibilità arriva dopo una delibera di giunta presentata dall’assessore al bilancio e innovazione Lorenzo Perra e approvata durante l’ultima seduta. L’amministrazione si rende quindi disponibile a cedere gratuitamente questi strumenti ai Comuni ed altri Enti pubblici, alle scuole del territorio provinciale, alle associazioni senza scopo di lucro del territorio comunale che ne facciano richiesta.

Come richiedere i vecchi computer del Comune

Per farlo, sarà creato un “elenco aperto” dove si iscriveranno i soggetti abilitati che compileranno una domanda e indicheranno le dotazioni informatiche di cui hanno bisogno, il loro utilizzo e gli scopi. Sarà poi definito un programma con cadenza almeno annuale di cessione gratuita secondo un criterio cronologico, a seconda delle esigenze manifestate, delle disponibilità e in base al principio di rotazione.

Si tratta di una novità – spiega l’assessore Perra – che da un lato consente al Comune di poter dismettere senza spese attrezzature informatiche non più performanti, e dall’altro di aiutare con oggetti perfettamente funzionanti associazioni o enti che ne hanno bisogno, senza spreco di risorse”.