sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Commercio e turismo in Toscana:...

Commercio e turismo in Toscana: ”Persi undicimila posti di lavoro”

Il presidente di Confcommercio Toscana Stefano Bottai prepara la mobilitazione del 28 gennaio e lancia l'allarme: "Così l'economia rischia il collasso".

-

”Emorragia nel mondo del lavoro”.

I DATI. “La politica non metta in liquidazione le imprese”: è questo lo slogan lanciato da Rete Imprese per la giornata di mobilitazione nazionale. L’obiettivo è mettere in evidenza la situazione di difficoltà che stanno attraversando le imprese e l’impoverimento del tessuto socioeconomico a causa della crisi. Tra gennaio e settembre del 2012 il commercio in Toscana – viene spiegato – ha perduto 1751 imprese su un totale di 101.429, cui si sommano le altre 432 dei servizi di alloggio e ristorazione su 30.518. Ciò significa che nel complesso il settore commercio e turismo in 9 mesi ha visto chiudere quasi 2.200 imprese, che tradotto in unità lavorative significa 11mila posti perduti solo nel commercio e nel turismo, cioè 30 ogni giorno.

BOTTAI. “Non possiamo assistere impassibili a questa emorragia di imprese che sta impoverendo il tessuto economico di una regione considerata da sempre una delle più ricche sotto il profilo qualitativo. Per questo intendiamo chiedere con forza alle istituzioni, nazionali e locali, di adoperarsi per intraprendere tutte le misure possibili di sostegno. Ogni giorno si chiudono altre imprese – dichiara il presidente di Confcommercio Toscana, Stefano Bottai – e ogni giorno si introducono nuove tasse e gabelle. Si aumenta l’Iva, si vara una nuova tassa sui rifiuti decisamente più gravosa di quelle attuali, si rincara il costo dei servizi energetici. Poi ci si chiede come mai le entrate tributarie non coincidano con le attese. Sir Winston Churchill diceva che una nazione che si tassa nella speranza di diventare prospera è come un uomo in piedi in un secchio che cerca di sollevarsi tirando il manico. Ebbene il secchio, se nessuno se ne fosse accorto, ora si sta rompendo. Dobbiamo invertire la tendenza se non vogliamo ridurci in uno stato di povertà diffusa. E dobbiamo farlo proprio dando respiro alle imprese, facendo ripartire i consumi e quindi stimolando nuove assunzioni”.

LE INIZIATIVE. Ecco le iniziative principali che Confcommercio Toscana ha organizzato per il 28 gennaio:

Regionale – Conferenza stampa promossa da Rete Imprese Toscana alle ore 14.30 presso la sede di Confcommercio Toscana, via S. Caterina d’Alessandria 4, Firenze, alla quale interverranno gli assessori regionali Gianfranco Simoncini e Cristina Scaletti. Nel corso dell’incontro sarà consegnato agli Assessori e agli organi di stampa il documento sulla giornata di mobilitazione, corredato dai dati macroeconomici sulla Toscana

Firenze – Ore 10: iniziativa in Palazzo Vecchio, Sala d’Arme, “Non spengiamo Firenze!”. Collegamento in diretta streaming con Roma, dove parlerà Carlo Sangalli, Presidente di turno di Rete Imprese. Interventi del Comune e della Provincia di Firenze. Interventi dei Presidenti di Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e CNA. Infine, interventi da 100 secondi di 12 imprenditori.

Arezzo – Ore 10: i presidenti di Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato, si riuniranno presso Arezzo Fiere e Congressi per il collegamento in diretta streaming con Roma, dove parlerà Carlo Sangalli, Presidente di turno di Rete Imprese. Poi i 4 presidenti apriranno la conferenza stampa per i media locali per spiegare le principali criticità che minacciano la sopravvivenza delle imprese.

Grosseto – 25 gennaio consegna ai sindaci delle chiavi delle 177 aziende costrette a chiudere nell’ultimo anno a causa della crisi. 28 gennaio ore 10: iniziativa “Mal comune, zero gaudio”, in piazza Dante organizzata da Confcommercio, che vedrà il coinvolgimento anche di politici. Alle ore 16:30: flash-mob in collaborazione con Striscia la Maremma e la Rete degli studenti medi.

Livorno – Ore 10:30: Assemblea pubblica presso la sede di Confcommercio, Via Grotta delle Fate 41, con apertura lavori del Presidente provinciale Giannantonio Cesari, collegamento in streaming con Roma, dove parlerà Carlo Sangalli, Presidente di turno di Rete Impre se, intervento di autorità locali, presentazione di dati sulla situazione dell’economia locale

Lucca – Ore 10:30: Assemblea delle imprese del commercio, del turismo e dell’artigianato in Camera di Commercio di Lucca “Sala Fanucchi”. Titolo dell’iniziativa “La politca non metta in liquidazione le imprese”. In quella sede ci sarà poi un atto simbolico.

Massa Carrara – Conferenza stampa congiunta presso la Camera di Commercio di Massa Carrara per illustrare oltre alle problematiche nazionali di ordine economico che attanagliano le nostre imprese, le varie situazioni locali che sentono particolarmente la pesantissima crisi

Pisa – Ore 10: Convention promossa da Confcommercio presso il Palazzo dei Congressi alla quale interverranno i candidati alle elezioni politiche e alla quale sono stati invitati tutti gli imprenditori. Il format sarà: gli imprenditori chiedono e la politica risponde

Pistoia – Ore 10.30: iniziativa organizzata da Confcommercio “Liberare le imprese per far crescere il paese” presso la propria sede di Viale Auda 128, sala Vinicio Nesti. Collegamento in streaming con Roma, dove parlerà Carlo Sangalli, Presidente di turno di Rete Imprese, cui seguirà l’intervento del Presidente provinciale Confcommercio Stefano Morandi

Prato – Ore 9:30: iniziativa di Rete Imprese Italia Prato presso l’Aula Magna dell’Università PIN – Piazza G. Ciardi 25. Collegamento in streaming con Roma, dove parlerà Carlo Sangalli, Presidente di turno di Rete Imprese. Presentazione dati sull’andamento dell’economia territoriale e delle imprese locali. Confronto con i candidati al parlamento.

Siena – Ore 10: iniziativa promossa da Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato presso la Camera di Commercio di Siena, Sala Attico, per rendere partecipe tutta la cittadinanza del grave stato in cui versa l’economia locale

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto