domenica, 11 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCon il braccio ingessato, picchia...

Con il braccio ingessato, picchia un uomo e gli ruba la macchina

E' successo questa notte nella zona di Novoli: l'uomo è stato bloccato dalla polizia dopo un inseguimento. Denunciata anche la vittima della rapina, che avrebbe dovuto essee agli arresti domiciliari.

-

Notte di lavoro per la polizia: arrestato un uomo per rapina, ma denunciata anche la vittima.

LA RAPINA. E’ successo nella zona di Novoli, dove gli equipaggi della Squadra Volante hanno tratto in arresto per rapina un cittadino peruviano di 21 anni. Secondo quanto emerso, intorno alle 2 il sudamericano – con un braccio ingessato – avrebbe aggredito un connazionale, fermo vicino alla rotonda di via Allori a bordo della sua auto. La vittima, colpita ripetutamente con alcuni pugni e ferita al collo con un oggetto tagliente, sarebbe stata costretta a consegnare l’auto al 21enne, poi allontanatosi a gran velocità in direzione del centro.

L’INSEGUIMENTO. Le volanti, allertate da un testimone, hanno rintracciato l’auto rubata, riconoscendone nel conducente l’uomo – con un braccio ingessato – segnalato come l’autore della rapina. Dopo un inseguimento terminato in viale Redi, il peruviano è stato fermato e tratto in arresto: nei suoi confronti è stato disposto il sequestro di una lattina pressata con gli angoli sporgenti, oggetto verosimilmente utilizzato per provocare le ferite riportate dalla vittima.

LA VITTIMA. Ma anche a quest’ultima non è andata bene: è stata infatti denunciata per il reato di evasione in quanto, nel corso degli accertamenti di rito, è stata appurata la sussistenza a suo carico della misura detentiva degli arresti domiciliari nel comune di Pontassieve.

Ultime notizie