domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coniugi trovati morti in casa,...

Coniugi trovati morti in casa, confermato l’omicidio-suicidio

I primi risultati dell'autopsia eseguita sui corpi dei due coniugi trovati senza vita venerdì scorso a Prato confermano che si sarebbe trattato di un omicidio-suicidio. Al momento della tragedia in casa c'era anche la figlia dei due, di soli 4 anni.

-

Omicidio-suicidio. L’autopsia eseguita sui corpi dei due coniugi trovati senza vita venerdì scorso nella loro casa di Prato sembra confermare quella che fin da subito è stata la pista seguita dagli inquirenti.

L’AUTOPSIA. I primi risultati dell’autopsia sembrano infatti confermare l’ipotesi investigativa iniziale, ovvero quella dell’omicidio-suicidio. Secondo la ricostruzione di quanto avvenuto effettuata dagli inquitenti, l’uomo, un operaio tessile di 37 anni, avrebbe ucciso la moglie, una commessa di 34, con un coltello da cucina.

LA FIGLIA. Poi, dopo aver avvertito i carabinieri, avrebbe usato la stessa arma contro se stesso per suicidarsi. Al momento della tragedia la figlia della coppia, di soli 4 anni, si trovava in casa. La piccola è stata trovata sana e salva dai soccorritori e dalle forze dell’ordine accorsi sul posto.

Uccide la moglie e si spara, salva la figlia

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano