mercoledì, 3 Giugno 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, 300 guariti in un...

Coronavirus, 300 guariti in un giorno. Sono 27 i nuovi casi in Toscana

Ben 300 guariti in un giorno, 27 i nuovi casi in Toscana: le notizie sul coronavirus nel bollettino di oggi, mercoledì 13 maggio

-

Tornano a salire, dopo il minimo toccato ieri, i nuovi casi di coronavirus in Toscana, che restano tuttavia sotto i 30 per il quinto giorno consecutivo. Sono infatti 27, ma rispetto a ieri si contano ben 300 guariti in più: queste le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Toscana secondo i dati del bollettino regionale di oggi, mercoledì 13 maggio.

Dei 27 nuovi casi rilevati, 5 sono emersi grazie ai test sierologici eseguiti attraverso la campagna di screening promossa dalla Regione. Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia in Toscana raggiunge i 9.829. Casi suddivisi così sul territorio: 3.340 in provincia di Firenze (7 in più rispetto a ieri), 543 a Prato (1 in più), 654 a Pistoia (2 in più), 1.033 a Massa Carrara (3 in più), 1.331 a Lucca (2 in più), 875 a Pisa (7 in più rispetto a ieri), 538 a Livorno (3 in più), 667 ad Arezzo (2 in più), 427 a Siena, 421 a Grosseto.

Coronavirus in Toscana, le ultime notizie

Numeri che confermano la Toscana al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 264 casi per 100.000 abitanti. La media nazionale aggiornata a ieri è di circa 366,5. Massa Carrara resta la provincia con il tasso più alto, 530 casi ogni 100.000 abitanti. Seguono Lucca con 343 e Firenze con 330.

Si registrano 5 nuovi decessi, un dato in linea (e anzi in lieve calo) con quelli registrati nell’ultima settimana. Si tratta di un uomo e 4 donne con un’età media di 78,2 anni. Sono due le persone decedute nella provincia di Firenze, due a Massa Carrara e una a Grosseto.

Il totale dei morti per le conseguenze del coronavirus in Toscana è di 964. Di questi, 347 registrati in provincia di Firenze, 44 a Prato, 76 a Pistoia, 138 a Massa Carrara, 129 a Lucca, 78 a Pisa, 53 a Livorno, 44 ad Arezzo, 28 a Siena, 19 a Grosseto. Altre 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Ultime notizie sul coronavirus in Toscana: i dati del 13 maggio

Per quanto riguarda il tasso grezzo di mortalità, ovvero il rapporto tra numero di deceduti e popolazione residente, la Toscana è la 12° regione italiana. Il suo tasso è di 25,8 deceduti ogni 100.000 residenti contro il 51,2 della media nazionale. A livello delle province, il più alto resta quello di Massa Carrara (70,8 ogni 100.000). Seguono Firenze (34,3) e Lucca (33,3). Il più basso a Grosseto, (8,6).

Si contano ad oggi 3.207 persone in isolamento a casa, risultate positive al test ma con sintomi lievi o asintomatiche. Sono 255 in meno rispetto a ieri. Altre 9.589 (-49 rispetto a ieri) persone sono isolate in sorveglianza attiva dopo aver avuto contatti con persone contagiate.

Scende ancora il dato dei ricoverati nei posti letto dedicati ai pazienti Covid. Sono oggi 356, 23 in meno di ieri. Di questi, 72 in terapia intensiva (stabile rispetto a ieri, livello più basso dal 12 di marzo).

Consistente l’aumento dei guariti, +300 da ieri. Il totale tocca quota 5.302: si tratta di 1.345 persone “clinicamente guarite” (71 in più rispetto a ieri) divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 3.957 (+229 persone) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Sono i dati riportati nel bollettino regionale di oggi sul coronavirus in Toscana, eleborati dall’Agenzia regionale di sanità e dall’Unità di crisi Coronavirus.

Ultime notizie

Bonus 600 euro aprile: partite Iva, Inps e casse private, le novità

Il bonus di 600 euro si allarga a nuove categorie Inps, casse private ancora in attesa del Decreto interministeriale

Conte, conferenza stampa oggi 3 giugno: a che ora seguirla in diretta

Il presidente del Consiglio torna a parlare delle misure prese dal governo per l'emergenza coronavirus

Uffizi: la riapertura della galleria, i biglietti e i nuovi orari

Tutto quello che c'è da sapere per visitare in tutta sicurezza uno dei principali musei di Firenze

La Beppa Fioraia riapre: a Firenze il ristorante e l’aperitivo sono in giardino

I famosi taglieri, la cucina tradizionale casereccia e un bello spazio all'aperto: anche in tempi complicati come questi è possibile concedersi un po' di spensieratezza a tavola