mercoledì, 15 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, in Toscana solo 3...

Coronavirus, in Toscana solo 3 casi. Il bollettino del 26 maggio

Mai così pochi dal 2 marzo. Aumentano i guariti: le ultime notizie di oggi, 26 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

-

Un aumento giornaliero così basso non si registrava dal 2 marzo: sono solo 3 i nuovi casi di coronavirus in Toscana rilevati da ieri. Sei i decessi, ben 111 le guarigioni. Queste le ultime notizie riportate dal bollettino regionale di oggi, martedì 26 maggio.

Numeri incoraggianti, sostenuti anche dall’alto numero di tamponi analizzati da ieri, 4.055. Sono invece 4.523 quelli eseguiti, per un totale dall’inizio dell’epidemia che raggiunge i 234.796.

Contagi al minimo, sei i decessi: le ultime notizie sul coronavirus in Toscana

Il numero di persone contagiate dal coronavirus in Toscana dal 1° febbraio scorso è 10.070. Di queste, solo 1.522 sono attualmente positive, il valore più basso dal 19 marzo.  Sono 3.452 i casi complessivi rilevati in provincia di Firenze (1 in più rispetto a ieri), 562 a Prato, 673 a Pistoia, 1.044 a Massa, 1.360 a Lucca, 888 a Pisa, 553 a Livorno (1 in più), 676 ad Arezzo, 438 a Siena, 424 a Grosseto (1 in più).

La Toscana resta al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 270 casi per 100.000 abitanti. La media italiana è di circa 381 ogni 100.000 residenti. Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 536 casi per 100.000 abitanti, Lucca con 351, Firenze con 341. La più bassa Siena con 164.

Coronavirus in Toscana, il bollettino di oggi (26 maggio)

Sono ad oggi 1.343 le persone in isolamento a casa, positive ma con sintomi lievi o asintomatiche, 104 in meno di ieri. Sono 7.270 (meno 289 rispetto a ieri, meno 3,8%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, dopo avuto contatti con persone contagiate.

Anche i ricoverati nei posti letto Covid diminuiscono di 10 unità e sono oggi 179. Di questi, 34 sono in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri). È il punto più basso dal 9 marzo 2020 per le terapie intensive e dal 12 marzo 2020 per i ricoveri totali.

Nuovo deciso aumento dei guariti, +111 in un giorno per un totale che sale a 7.527. Di questi, 1.505 sono i “clinicamente guariti”, divenuti cioè asintomatici. Altri 6.022 (+176) sono le guarigioni virali con doppio tampone negativo.

Si registrano 6 nuovi decessi, tre uomini e altrettante donne con un’età media di 79,5 anni. Sono stati segnalati tre in provincia di Firenze, uno a Massa Carrara, uno a Lucca e uno a Grosseto. Il totale dei morti per le conseguenze del coronavirus in Toscana è di 1.021 dall’inizio dell’epidemia. Così ripartiti per provincia: 373 a Firenze, 46 a Prato, 79 a Pistoia, 142 a Massa Carrara, 135 a Lucca, 85 a Pisa, 58 a Livorno, 45 ad Arezzo, 29 a Siena, 21 a Grosseto. Ci sono poi 8 persone decedute sul suolo toscano ma che erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 27,4 per 100.000 residenti contro il 54,5 x100.000 della media italiana. La Toscana è l’11° regione più colpita. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (72,9 x100.000), Firenze (36,9 x100.000) e Lucca (34,8 x100.000), il più basso a Grosseto (9,5 x100.000).

Sono i dati accertati alle ore 12 di oggi ed elaborati dall’Agenzia regionale di sanità e dall’Unità di crisi Coronavirus.

Ultime notizie

Mascherina, obbligo a luglio: dove usarla e quando si può togliere

Al chiuso e all'aperto, per fare la spesa o in palestra: cosa dicono le regole sulle mascherine, contenute nell'ultimo dpcm

Cosa si può fare dal 14 luglio, nuovo dpcm: misure e divieti anti-coronavirus

Firmato il nuovo decreto. Dalla mascherina alle regole in auto, treno e aereo, fino alla chiusura delle discoteche: tutte le novità previste dal testo

Dpcm, 14 luglio 2020: il testo in pdf del nuovo decreto coronavirus

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, e in vigore dal 15 luglio, il provvedimento del premier Conte che conferma le misure contro il Covid-19

Anno scolastico 2020 – 21: quando inizia la scuola nelle regioni italiane

I primi a Bolzano, gli ultimi in Puglia. Le regioni approvano la data di inizio dell'anno scolastico 2020 - 21: ecco il calendario