domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Ricoveri al minimo, 16 morti:...

Ricoveri al minimo, 16 morti: i nuovi dati sul coronavirus in Toscana

Resta stabile il valore simbolo dell'epidemia: l'indice di contagiosità nella nostra regione è sotto la soglia di attenzione. Tutti i dati del bollettino regionale

-

Continua la frenata del coronavirus in Toscana, secondo le ultime notizie diffuse dalla Regione nel bollettino di oggi, giovedì 7 maggio. I nuovi casi positivi sono stabili (+26, come ieri) e l’indice di contagiosità – il famoso valore “R0” – resta fermo allo 0,7. I guariti crescono del 10,4%, cala invece il numero di chi attualmente è affetto da Covid-19 (-17,3%). 16 i nuovi decessi.

Intanto i test eseguiti hanno raggiunto quota 166.062, 4.509 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.499.

7 maggio, i dati sui casi di coronavirus in Toscana

Dall’inizio dell’epidemia in Toscana si è registrato un totale di 9.683 casi, 915 morti e 4.052 guariti. Sono invece 4.716 le persone attualmente positive al virus, di queste la maggior parte (4.188) è in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o senza sintomi. Si riduce ancora la pressione sugli ospedali toscani dove sono ricoverati, nei posti letto Covid, 528 pazienti (26 in meno di ieri), di cui 91 in terapia intensiva (meno 1 rispetto a ieri). È il punto più basso raggiunto dal 17 di marzo 2020 per i ricoveri totali, al 14 di marzo per le terapie intensive.

La Toscana si conferma al decimo posto in Italia per il numero di casi da coronavirus, dice il bollettino di oggi 7 maggio, con circa 260 casi per 100.000 abitanti (la media italiana di ieri si attesa a quota 356). Questa la mappa del contagio: le province in cui è segnalato il maggior numero di positivi sono Massa Carrara con 524 casi x 100.000 abitanti, Lucca con 339 e Firenze con 324. Il dato la più basso a Livorno con 158.

Covid-19 in Toscana, le ultime notizie: i morti e i guariti

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 16 nuovi decessi: 6 uomini e 10 donne con un’età media di circa 85 anni. Queste le provincie in cui si sono verificate le morti: 5 le persone decedute nella provincia di Firenze, 8 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 1 a Livorno, 1 ad Arezzo. Sono 915 i deceduti dall’inizio dell’epidemia così ripartiti: 319 a Firenze 43 a Prato, 76 a Pistoia, 131 a Massa Carrara, 126 a Lucca, 77 a Pisa, 50 a Livorno, 41 ad Arezzo, 28 a Siena, 16 a Grosseto. 8 persone sono decedute in Toscana ma erano residenti fuori regione.

Secondo gli esperti dell’Agenzia regionale di sanità, il tasso di mortalità regionale (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 24,5 x 100.000 residenti contro la media nazionale del 50,2 .

In Toscana le persone che hanno sconfitto il coronavirus, dall’inizio dell’emergenza a oggi, salgono a 4.052 (più 382 rispetto a ieri): 1.345 persone sono “clinicamente guarite”, ossia non presentano più i sintomi (+53), e 2.707 sono state dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo (+329) .

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm