venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCriscito non convocato: ''Non c'entro...

Criscito non convocato: ”Non c’entro niente”. Il racconto di Albertini

Il vicepresidente federale e capo delegazione agli Europei Demetrio Albertini ha raccontato la giornata nera vissuta a Coverciano, dall'arrivo della polizia ala sveglia di Crsicito.

-

La mattinata nera di Coverciano. Una mattinata cominciata con l’arrivo della polizia, e proseguita tra notizie e colpi di scena. Poi la decisione: Domenico Criscito non farà parte della delegazione azzurra agli Europei.

LA SVEGLIA DI CRISCITO. E’ stato Demetrio Albertini, vicepresidente federale e capo delegazione agli Europei, a raccontare quello che è successo stamani. “E’ arrivata la polizia, voleva consegnare un avviso di garanzia a un nostro giocatore, Mimmo Criscito. Abbiamo dovuto svegliare il ragazzo, poi sono cominciati gli accertamenti, tra l’incredulità di Criscito. Alle 9,15 la polizia aveva terminato la procedura, quindi si è cominciato a fare le valutazioni del caso”.

“UN RAGAZZO STRAORDINARIO”. Criscito, ha continuato Albertini, “è un ragazzo straordinario. Mimmo ha visto i suoi legali in mattinata, era abbastanza provato però sereno per quello che potrà discutere col pm. Ha fatto visita alla squadra, è sceso nello spogliatoio, ha incontrato i giocatori”.

NON CONVOCATO. Criscito non farà parte della delegazione azzurra agli Europei. “Non sarà della spedizione agli Europei – ha confermato Albertini – lui ha fretta di poter concludere in maniere personale questa vicenda nel più breve tempo possibile, è quello il suo obiettivo principale. Ha detto che gli dispiaceva per questa situazione che aveva creato anche se ha detto che lui non c’entra niente. Con lui abbiamo parlato, lui ha chiesto di poter essere ascoltato subito”. “Mai avremmo pensato a una situazione del genere – ha continuato Albertini – vedere un ragazzo così affranto è un dispiacere enorme”.

25 CONVOCATI. Saranno venticinque i convocati da Prandelli in vista della gara di domani a Parma con il Lussemburgo: poi domani sarà divulgata la lista definitva.

SCOMMESSE. “Il nostro mondo (quello del calcio, ndr) è stato un po’ superficiale a introdurre le scommesse, che al nostro mondo portano veramente poco, il mondo del calcio non ha benefici ma solo cose negative, alcune persone sono state coinvolte in meccanismi molto più grandi di loro”, ha concluso Albertini, sottolineando che “io credo a quello che mi ha detto Criscito”.

La scelta: Italia, ecco i convocati di Prandelli

Cosa è successo: Calcioscommesse, blitz della polizia a Coverciano

Il giocatore: Italia, Criscito non si allena. Si attende la lista dei convocati agli Europei

Ultime notizie