Critical Mass, massa critica per dirla in italiano. Prendi tanti ciclisti urbani, mettili insieme e falli girare contemporaneamente per le strade della città: le bici una volta tanto si prendono il loro spazio sulle carreggiate delle nostre città. In riva all’Arno questo”raduno” spontaneo è fissato una volta ogni 30 giorni, l’ultimo giovedì del mese: succede ormai da 15 anni.

Ora la Critical Mass di Firenze festeggia il suo compleanno con un evento speciale: una cena (post-pedalata), un concerto e l'inaugurazione di una ciclo officina aperta a tutti.

La festa della Critical mass di Firenze

L’appuntamento è fissato per giovedì 26 ottobre 2017. Il raduno si svolgerà, come ormai è tradizione, in piazza Santissima Annunziata dalle ore 18.30. Qui si concentreranno i ciclisti urbani provenienti da tutta la città. Poi la “massa critica”, il grande “blocco” di bici pedalerà fino a raggiungere il Cpa di Firenze sud (in via Villamagna), dove si svolgerà la festa per i 15 anni.

Alle ore 21 è prevista la cena, a seguire l’inaugurazione della Ciclofficina Popolare “Brugola rossa”, dove riparare e migliorare la proria bici. Chiusura con il concerto, dalle ore 22, dei O' Brian Bombers, ispirato alla musica irlandese e celtica.

Il video che il Reporter dedicò alla Critical mass nel 2011

Cos'è una Critical Mass

La prima critical mass fiorentina nacque nel 2002, in occasione del Firenze Social Forum, prendendo spunto da iniziative analoghe partite dieci anni prima a San Francisco: sfruttando la forza del numero (massa) le bici invadono le strade normalmente usate dal traffico automobilistico, se raggiungono una quantità sufficiente (la soglia critica) riescono a prendere i propri spazi anche su viali a più corsie.

Oggi questo “raduno su pedali” continua a richiamare tanti ciclisti, ogni mese con un tema diverso. Come funziona? Lo spiega anche un video che, nel 2011, Il Reporter ha dedicato  al fenomeno Critical mass a Firenze.