martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Disinfestazione per la "processionaria"

Disinfestazione per la “processionaria”

Disinfestazione, a Fucecchio, per la processionaria

-

Il Comune di Fucecchio provvede all’eliminazione della Processionaria sui terreni pubblici. Per quanto riguarda i terreni privati, il singolo cittadino deve rivolgersi a ditte specializzate nella disinfestazione.

Sin dai primi stadi di vita le larve si nutrono degli aghi, scheletrizzandoli. Le larve neonate si possono trovare già a fine luglio: con il procedere dell’autunno formano dei ricoveri progressivamente più compatti, fino a formare il nido definitivo in corrispondenza dell’inizio dell’inverno. Le larve mature, in un periodo variabile dalla fine di febbraio all’inizio di aprile, abbandonano la pianta ospite e in fila indiana si dirigono in processione verso un luogo adatto in cui interrarsi. Tra la fine di giugno e l’inizio di settembre fuoriescono gli adulti che danno vita a una nuova generazione.

Le infestazioni di processionaria interessano soprattutto le piante poste in aree soleggiate. Gli alberi colpiti presentano defogliazioni più o meno accentuate, risultano indeboliti e quindi maggiormente soggetti ad ulteriori attacchi di parassiti. Inoltre a seguito del contatto diretto con le larve, si possono verificare reazioni epidermiche e allergiche.

Publiambiente, la società che gestisce anche per il Comune di Fucecchio il servizio di Igiene Urbana, effettua gli interventi di disinfestazione sulle aree pubbliche nel periodo settembre-ottobre. Da gennaio a marzo vengono effettuati sopralluoghi preventivi per verificare la presenza di nidi e eventualmente rimuoverli in collaborazione con il cantiere comunale. Gli interventi nelle aree private sono invece a pagamento, attraverso un qualsiasi operatore privato o Publiambiente che effettua interventi di disinfestazione su aree private, dietro sopralluogo ed emissione di preventivo.

Ultime notizie

Spostamenti tra comuni con il nuovo Dpcm: novità dopo il 3 dicembre

In via di definizione le regole per gli spostamenti sotto le feste natalizie. Sul tavolo varie ipotesi anche per la circolazione tra comuni vicini in zona arancione e rossa

Saldi 2021: in Toscana inizio il 30 gennaio, promozioni consentite già da Capodanno

L'inizio ufficiale dei saldi 2021 in Toscana è fissato per il 30 gennaio, ma sarà permessa maggiore flessibilità sulle promozioni già dal 1°

Coop e il crowdfunding per finanziare la ricerca sul Covid

Al via l'iniziativa di crowdfunding organizzata nei supermercati del gruppo Unicoop per finanziare la ricerca di un antidoto al coronavirus

Covid Toscana 1° dicembre, contagi ancora in calo. Ma meno tamponi

I primi dati dal bollettino della Regione: il coronavirus sembra frenare in Toscana. In diminuzione il rapporto tra positivi e test