sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica E' fiorentino il vigile più...

E’ fiorentino il vigile più anziano d’Italia

Un vigile da cento candeline. E' nato il 22 aprile 1911 a Rignano sull'Arno e oggi festeggia il suo compleanno.

-

 

Un vigile da cento candeline. E’ nato il 22 aprile 1911 a Rignano sull’Arno e oggi festeggia il suo compleanno. Renato Lombardi è il vigile in pensione più anziano d’Italia. Ha vestito la divisa della polizia municipale di Firenze per 31 anni: dal 1936 fino al 3 aprile 1967, quando è andato in pensione con il grado di “maresciallo”.

L’INVITATO SPECIALE. In occasione di questa ricorrenza Renato Lombardi ha ricevuto, nella sua abitazione di Firenze, la visita del comandante della polizia municipale Massimo Ancillotti. Il regalo? Una pergamena con queste parole: “In segno del suo interrotto legame con il corpo di polizia municipale al servizio della città di Firenze nel giorno del suo centesimo compleanno”.

AUGURI. Alla piccola festa erano presenti, oltre alle persone più care di Lombardi, anche Roberto Degli Innocenti, presidente della sezione fiorentina dell’Associazione Nazionale Vigili Urbani in pensione, che vanta tra gli oltre 200 iscritti un membro così esclusivo.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin