mercoledì, 17 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaCandidati sindaco a Firenze per...

Candidati sindaco a Firenze per le elezioni 2024: la lista dei nomi

10 candidati, 4 donne, partiti, movimenti e liste civiche. Chi correrà per le elezioni comunali dell'8 e 9 giugno 2024

-

- Pubblicità -

Una lista di 10 candidati sindaco a Firenze, per le elezioni comunali che si svolgeranno l’8 e 9 giugno 2024. Uno in più rispetto alla scorsa tornata. I giochi ormai sono chiusi, con la consegna delle liste sabato 11 maggio. Tra spaccature interne e accordi di campo largo sfumate, le prossime amministrative saranno all’insegna del frazionamento politico, tra partiti, movimenti e liste civiche di diverso orientamento.

La sinistra è divisa, con tre donne scese in campo per la fascia tricolore (Sara Funaro, Cecilia Del Re e Stefania Saccardi), a cui si aggiunge Dmitrij Palagi. Il Movimento 5 Stelle correrà da solo con Lorenzo Masi, dopo che l’intesa con i dem non è andata in porto. Sull’altro fronte il centrodestra punta sul nome di un moderato, Eike Schmidt, ex direttore degli Uffizi, come candidato sindaco di Firenze. Ci sono poi gli outsider: l’ex Lega, ora con “Indipendenza” di Gianni Alemanno, Andrea Asciuti; il “No green pass” Alessandro De Giuli (Firenze Rinasce); il professore universitario centrista Francesco Zini (Firenze Cambia); la presidente del comitato dei cittadini di Campo di Marte Francesca Marrazza (Firenze RiBella).

- Pubblicità -

I 10 in corsa per la carica di sindaco sono sostenuti da 20 liste di candidati per il Consiglio comunale. Ecco chi sono le personalità scese in campo per vestire la fascia di primo cittadino:

Sara Funaro: la candidata Pd alla carica di sindaco di Firenze

L’assemblea del Pd di Firenze dello scorso 4 dicembre ha scelto Sara Funaro, come candidata sindaco del Partito Democratico per le elezioni comunali 2024, escludendo quindi le primarie, in una coalizione che comprende anche Sinistra Italiana, ma non Italia Viva né il gruppo Firenze Democratica fondato dall’ex assessora Cecilia del Re. Classe 1976, laureata in psicologia clinica e di comunità all’Università di Firenze, è nipote dell’ex sindaco Piero Bargellini. Il curriculum politico di Sara Funaro comprende anche l’impegno nelle due giunte Nardella: è l’assessora uscente al Welfare e Sanità, Accoglienza e Integrazione, Casa e Pari Opportunità del Comune di Firenze. Tra le altre cose è stata anche vicepresidente dell’ASP Montedomini e membro del Cda della Fondazione Meyer.

- Pubblicità -

La candidatura di Sara Funaro è sostenuta da 7 liste: Partito Democratico, Alleanza Verdi-Sinistra, Azione, +Europa, Centro, lista civica “Per Sara Funaro” e lista civica “Anima Firenze” di Giovanni Fittante, che in un primo momento aveva annunciato di correre da solo per la carica di sindaco. Programma e dettagli: www.sarafunaro.it.

Sara Funaro Firenze assessore elezioni sindaco
L’assessore comunale Sara Funaro. Foto di repertorio

Il candidato del centrodestra come sindaco di Firenze: Eike Schmidt

Dopo mesi di voci e ipotesi, lo scorso 6 aprile è arrivato l’annuncio ufficiale: Eike Schmidt, ex direttore degli Uffizi, è il candidato del centrodestra (Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia) formazioni che scelgono così un volto moderato per provare ad espugnare il “fortino rosso”. L’italo-tedesco al momento è in aspettativa: da gennaio è diventato direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli. Ma qual è il curriculum di Eike Schmidt? Storico dell’arte, classe 1968 e dall’anno scorso cittadino italiano oltre che tedesco, all’attivo non ha cariche politiche, bensì una lunga carriera nel suo campo che lo ha reso uno dei principali esperti di scultura europea del Rinascimento e Barocco, con oltre 200 pubblicazioni scientifiche.

- Pubblicità -

Ha studiato arte moderna e medievale all’Università di Heidelberg, facendo ricerche universitarie a Firenze e Bologna. Ha lavorato anche negli Stati Uniti (dalla National Gallery of Art di Washington al Paul Getty Museum di Los Angeles) per la casa d’aste Sotheby’s. La candidatura di Eike Schmidt è sostenuta da Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e da una lista civica. Sito ufficiale: www.eikesindaco.it.

Eike Schmidt candidato sindaco Firenze

Cecilia Del Re e la corsa a sindaco con Firenze Democratica

Cecilia Del Re ha sciolto la riserva qualche settimana fa: nessun apparentamento con altre liste, per le prossime comunali correrà da sola, come candidata sindaca della lista Firenze Democratica. Nei mesi scorsi la scelta da parte del Pd del nome di Sara Funaro senza il passaggio dalle primarie ha causato l’uscita dal partito dell’ex assessora all’urbanistica, già in rotta di collisione con i dem dopo essere stata messa alla porta dal sindaco Nardella per le affermazioni sulla tramvia al Duomo.

Classe 1982, Cecilia Del Re è un avvocato e ha anche la tessera da giornalista professionista. È stata iscritta al Pd fin dalla sua fondazione, nel 2007, e nelle ultime elezioni amministrative è risultata la candidata più votata. Dallo scorso dicembre ha fondato, insieme ad altri ex dem, il nuovo movimento civico. Programma e dettagli: www.firenzedemocratica.it.

cecilia del re

Stefania Saccardi

La decisione di non indire primarie del centrosinistra a Firenze ha avuto riflessi anche su Italia Viva che ha deciso di correre con una sua candidata sindaca, Stefania Saccardi, come confermato da Matteo Renzi anche durante l’ultima edizione della Leopolda. Il leader di IV aveva lanciato l’idea di indire le primarie per scegliere un nome tra Saccardi, Funaro e Del Re, proposta però bocciata dal Pd.

Stefania Saccardi attualmente è vicepresidente della Regione Toscana (lo è stata anche dal 2013 al 2015) e nel suo curriculum politico locale vanta incarichi nelle giunte comunali di Firenze: tra il 2013 e il 2014 è stata vicesindaca e, andando ancora più indietro, assessore al welfare (2009-2013). In precedenza è stata la vice del primo cittadino di Campi Bisenzio, con delega all’urbanistica e all’edilizia privata, e assessore provinciale al lavoro e alla programmazione territoriale. La candidatura è sostenuta dalla lista “Al centro con Stefania Saccardi” nata dall’alleanza tra Italia Viva, PSI, Libdem europei. Sito ufficiale: www.stefaniasaccardi.it.

Stefania Saccardi candidata sindaco Firenze

I candidati sindaco a Firenze: Dmitrij Palagi

A sinistra i nomi dei candidati sindaco per Firenze comprendono pure Dmitrij Palagi, attuale consigliere comunale per Sinistra progetto comune, che durante le elezioni amministrative 2024 viene sostenuto da Potere al Popolo, Rifondazione comunista – Sinistra Europea, Possibile e da una lista ambientalista. È il più giovane tra chi è in lizza per la fascia di primo cittadino, con i suoi 36 anni da compiere a dicembre. Dmitrij Palagi, laureato in filosofia, ha nel suo curriculum una militanza politica all’interno dei movimenti studenteschi, nata una ventina di anni fa.

Eletto in Palazzo Vecchio cinque anni fa nella lista di Firenze Città Aperta, è tra i consiglieri di opposizione più agguerriti e nell’ultima consiliatura, insieme alla capogruppo uscente Bundu, ha presentato oltre 2.100 atti. Dmitrij Palagi è sostenuto da Sinistra Progetto Comune (che riunisce Potere al Popolo, Rifondazione comunista e Possibile) e dalla lista Firenze ambientalista e solidale. Informazioni e programma su www.palagixfirenze.it.

Dimitrij Palagi candidati sindaco firenze elezioni comunali 2024

Candidati sindaco a Firenze: Lorenzo Masi per il Movimento 5 Stelle

Dopo intense trattative per un campo largo con il Pd, il Movimento 5 Stelle ha deciso di correre da solo. Nella lista dei candidati per le elezioni comunali di Firenze in extremis si è aggiunto un nuovo nome: Lorenzo Masi, avvocato classe 1982, consigliere comunale uscente dei pentastellati, che finora era stato impegnato per creare un ponte con i democratici. Dell’intesa si parlava da settimane e ultimamente sembrava a un passo.

Alla fine però c’è stata una brusca frenata. Un’altra parte del Movimento, guidata dal capogruppo uscente in Palazzo Vecchio Roberto De Blasi, premeva invece per un accordo con l’associazione 11 agosto, realtà fondata da Tomaso Montanari, che poi si è ritirata dalla partita delle amministrative (vedi sotto). Come detto, Lorenzo Masi è sostenuto da una sola lista, quella del Movimento 5 Stelle.

Firenze Vera: Andrea Asciuti candidato per le elezioni comunali 2024

Andrea Asciuti, consigliere comunale del Gruppo misto, è il candidato sindaco per Palazzo Vecchio della lista Firenze Vera, formata da Indipendenza (il movimento di Gianni Alemanno) e Popolo della famiglia. In passato è entrato in Consiglio comunale con la Lega e nel 2022 si è candidato per ItalExit di Gianluigi Paragone per la Camera. Asciuti, classe 1977, è laureato in Scienze Naturali ed è un docente di matematica e scienze nella scuola secondaria di secondo grado.

Non volevo ricandidarmi – ha spiegato in una nota – ed ho provato ad aggregare forze politiche etichettate genericamente come ‘No vax’, ma non è stato possibile. Il nostro cartello è comunque aperto a tutti, in particolare a quelli che hanno protestato per due anni contro le restrizioni, ma non ci saranno accordi né con il centrodestra né col centrosinistra. Se eletti faremo un’opposizione non demagogica, ma costruttiva come accaduto finora”.

Firenze Vera candidati sindaco Andrea Asciuti Gianni Alemanno

I candidati sindaco 2024: Alessandro De Giuli per la lista civica Firenze Rinasce

In vista delle elezioni comunali di giugno 2024, è nata la nuova lista civica Firenze Rinasce. Obiettivo: la “costruzione di un’unica lista veramente civica, che riunisca dal basso tutte le istanze dei cittadini fiorentini”, si legge in un comunicato stampa. La lista Firenze Rinasce ha presentato come candidato sindaco alle prossime elezioni Firenze Alessandro De Giuli, 63 anni, editore e per due anni anima il Coordinamento “Firenze No Greenpass”. Fino al 2010 ha diretto la casa editrice ALMA edizioni, dal 2015 è membro attivo della comunità di Mondeggi. Da 2022 è impegnato nella campagna contro la russofobia e più recentemente è mobilitato a fianco della Resistenza Palestinese. Sito ufficiale: www.firenzerinasce.it.

Firenze Rinasce Alessandro De Giuli candidato Sindaco

Lista civica RiBella Firenze: Francesca Marrazza candidata sindaca

Anche una buona fetta di comitati cittadini presenta candidati alle elezioni amministrative 2024, correndo in solitaria con un nome per la carica di sindaco di Firenze. La lista civica RiBella Firenze è nata dall’idea di diversi gruppi di cittadini, puntando soprattutto sulla questione sicurezza. Il 2 maggio la formazione ha ufficializzato la candidatura come prima cittadina di Francesca Marrazza, presidente del comitato Vitabilità Campo di Marte, che nel 2019 si presentò con Fratelli d’Italia. Una scelta, è stato spiegato, per superare “le logiche di partito e dalla guerra fratricida tra destra e sinistra”. Tra i punti del programma di RiBella Firenze anche il no alla tramvia in viale dei Mille, la sicurezza, la cura del verde e la riorganizzazione del traffico intorno allo stadio Franchi.

Ribella Firenze elezioni comunali

Il professor Zini per la lista civica Firenze Cambia

Nel lungo elenco dei possibili candidati sindaco di Firenze per le comunali 2024 si è aggiunto di recente un nuovo nome, quello di Francesco Zini, professore di filosofia del Diritto all’Università di Siena. Il docente ha presentato la lista civica “Firenze Cambia” che gravita nell’area del Centro. Nato a Firenze il 25 Luglio 1976, il professor Zini si è formato a Roma, rientrando poi in città. In passato ha rivestito la carica di presidente dell’unione giuristi cattolici di Firenze e del Forum delle Associazioni Familiari toscane, creando anche due scuole di formazione politica e civile con Polis Popolare. È stato ricercatore all’Università di Verona e dal 2017 è professore associato di Filosofia del diritto all’Università di Siena, dove insegna filosofia politica e storia delle dottrine politiche. Programma su www.firenzecambia.eu.

Francesco Zini candidato sindaco

Associazione 11 agosto di Montanari: no alla corsa a sindaco

L’associazione 11 agosto, fondata dallo storico dell’arte e rettore dell’Università degli Stranieri di Siena Tomaso Montanari, non si presenterà alle elezioni comunali di Firenze e non appoggerà i candidati sindaco di altre forze. Dopo un periodo di riflessione l’organizzazione ha fatto un passo indietro. L’obiettivo dichiarato di questo nuovo soggetto politico era unire sinistra, forze civiche e i 5 Stelle in una coalizione unitaria. Un progetto che però è naufragato per i veti incrociati delle diverse forze di sinistra.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -