lunedì, 20 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaTutti i migliori giocatori viola...

Tutti i migliori giocatori viola per battere il Club Brugge

Vincenzo Italiano punta molto sulla Conference League. Si parte dal’1-0 dell’andata. Nico Gonzalez e Belotti in campo

-

- Pubblicità -

Una gara decisiva per la stagione della Fiorentina. A Bruges (mercoledì 8 maggio alle 18,45) i viola si giocano la finale di Conference League. All’andata, all’Artemio Franchi, i viola uscirono vittoriosi (3-2) allo scadere del match. Ma saranno decisivi i 90 minuti che si giocheranno in Belgio. Previsti anche supplementari ed eventuali rigori. Chi passa affronterà nella finale di Atene una tra Olympiacos (che giocherebbe nella casa dei rivali dell’AEK Atene) e i grandi favoriti dell’Aston Villa, usciti però sconfitti nella sfida d’andata per 2-4 nelle mura di casa.

Le probabili formazioni

Tanti cambi in casa viola dopo la sconfitta contro l’Hellas Verona in campionato, con ampio turnover da parte di Italiano, spazio alla formazione migliore possibile, con qualche ballottaggio. In difesa dovrebbero giocare Terracciano in porta con Milenkovic e Martinez Quarta (in vantaggio, al momento, su Ranieri) al centro della difesa. Dodo e Biraghi agiranno da esterni. A centrocampo da valutare le condizioni di Bonaventura, ma se sta bene giocherà lui al fianco di Mandragora, altrimenti spazio ad Arthur. In attacco, Kouamé dovrebbe tornare a sinistra al posto di Sottil (stagione finita), con Nico Gonzalez a destra e Beltran al centro, tutti alle spalle di Belotti.

- Pubblicità -

L’allenatore del Club Brugge Hayen si affiderà ancora una volta all’esperienza di Vanaken a centrocampo. Davanti Thiago, dopo il gol dell’andata. L’alternativa già utilizzata in passato è quella di lasciare Nusa e Jutglà in avanti con Skoras a tutta fascia. A centrocampo Vetlesen e Sabbe sulla corsia di destra. De Cuyper in difesa. Squalificato Onyedika dopo il rosso dell’andata e assente anche Meijer, dopo l’infortunio rimediato nell’ultima gara di campionato. In porta c’è Mignolet: Jackers non ha preso parte alla rifinitura.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -