venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaE' il giorno del Palagiustizia....

E’ il giorno del Palagiustizia. Ma senza avvocati

E' oggi il gran giorno del ''taglio del nastro'' del nuovo Palazzo di giustizia di Novoli. Ma gli avvocati confermano la loro non presenza.

-

Oggi si inaugura il Palagiustizia, ma senza avvocati.

LO “SCIOPERO”. Oggi, lunedì 23 gennaio – giorno del taglio del nastro dell’opera – gli avvocati fiorentini non parteciperanno infatti all’inaugurazione del nuovo palazzo. A renderlo noto è stato nei giorni il presidente del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Firenze Sergio Paparo, che ha scritto una lettera aperta al presidente della corte d’appello di Firenze, Fabio Massimo Drago, e al sindaco di Firenze Matteo Renzi.

“NON SIAMO OSPITI A CASA NOSTRA”. Gli avvocati fiorentini – spiegava una nota – lamentano di aver appreso dell’inaugurazione del nuovo palazzo di giustizia solo dalla comunicazione del presidente della corte d’appello. “E’ un evento che l’avvocatura fiorentina attende da oltre un secolo – scrive il presidente Paparo – non possiamo accettare che l’Ordine forense sia considerato alla stregua di uno dei tanti soggetti ai quali, di certo più tempestivamente, è stato rivolto l’invito per l’inaugurazione. Non possiamo essere considerati meri ospiti del palazzo di giustizia che è la nostra casa”.

L’ESCLUSIONE. Inoltre – continuava il comunicato – Paparo si dice sorpreso per l’esclusione degli avvocati dall’organizzazione dell’evento inaugurale, “anche in considerazione dell’impegno e della disponibilità che l’Ordine ha manifestato per la realizzazione del nuovo palazzo di giustizia. Ci saremmo aspettati un segno tangibile di considerazione nei confronti di noi avvocati”. Il presidente Paparo ha scritto anche al ministro della giustizia Paola Severino, che sarà presente all’inaugurazione del nuovo palazzo di giustizia, garantendo la disponibilità del consiglio dell’ordine degli avvocati di Firenze a un incontro con il guardasigilli.

Ultime notizie