mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaEcco i Cammini dell'acqua, itinerari...

Ecco i Cammini dell’acqua, itinerari da scoprire a Firenze e dintorni

Quindici itinerari con al centro la risorsa acqua diventeranno realtà grazie al bando di Publiacqua “I Cammini dell’Acqua”

-

Quindici itinerari di mobilità dolce che valorizzano la risorsa acqua, promossi da comuni, associazioni, cooperative e altri soggetti, diventeranno realtà grazie al bando di Publiacqua “I Cammini dell’Acqua”. Un’occasione per scoprire, nei dintorni di Firenze, nuovi sentieri o itinerari già esistenti che grazie al bando saranno sottoposti a manutenzione. Cammini nel segno della lentenzza e della sostenibilità, che mettono al centro la risorsa idrica e i suoi legami ambientali, culturali, sociali e storici con le comunità locali.

Quali sono e dove sorgeranno i sentieri dell’acqua nei dintorni di Firenze, da San Casciano a Bagno a Ripoli

Ecco quali sono e dove sorgeranno gli itinerari di mobilità dolceche hanno ottenuto il sostegno del bando di Publiacqua.

“L’Anello dell’Acqua” (Associazione Il Magnifico di San Casciano Val di Pesa) è un itinerario escursionistico con partenza e conclusione a S. Casciano Val di Pesa che attraversa e tocca una serie di manufatti e opere afferenti la gestione del servizio idrico nel territorio. “I Cammini dell’Acqua – 7 itinerari per 7 giorni” (CAI, Club Alpino Italiano, Sez. Firenze) comprende sette percorsi: “Torrenti e Cascate nella Valle del Godenzo” (San Godenzo); “Percorso lungo la Pesa” (Barberino Tavarnelle); “Le briglie sul torrente Agliena” (Barberino Tavarnelle); “Percorso anello di Cintoia” (Greve in Chianti); “Percorso da Gattaia alla Giogana” (Barberino di Mugello); “Sulle pendici del Pratomagno lungo il torrente Resco” (Reggello); “L’Abbazia di Vallombrosa” (Reggello). “Il sentiero di Morgana. Acqua dell’Utile e di Delizie” (Comune di Bagno a Ripoli) è invece un percorso trekking ad anello, che dal centro di Grassina si sviluppa sulla vicina collina di Fattucchia, toccando luoghi simbolo del territorio come il quartiere dei lavandai della Mestola,  Villa il Riposo, la Fonte di fata Morgana.

Gli itinerari a Sesto Fiorentino, Calenzano e Carmignano

A Sesto Fiorentino, grazie al progetto “Valorizzazione e fruibilità dei percorsi sul torrente Zambra” (CAI, Club Alpino Italiano, Sez. Sesto Fiorentino) sarà realizzato un percorso trekking lungo il torrente Zambra (partenza da Doccia), mentre grazie a “Il sentiero delle fonti storiche di Monte Morello” (Cooperativa Sociale La Fonte), sorgerà un percorso sentieristico ad anello con partenza ed arrivo da Colonnata, che collegherà le 13 principali fonti di Monte Morello con i torrenti Rimaggio e Carzola. “Acqua e costruzione del paesaggio a Carmignano (sec. XVIII – XIX)” (Comune di Carmignano) prevede la realizzazione un percorso escursionistico ad anello che parta dalla Via Medicea (escursione di 90 km che unisce Prato con Fucecchio, attraverso il Montalbano) e ad essa faccia ritorno (dopo aver percorso la valle del Rio di Carpineto).
“Un fiume di storie & emozioni, tra natura & mulini” (Comune di Calenzano) prevede la definizione di 3 itinerari tematici che valorizzino la risorsa acqua in un’ottica di mobilità lenta nel Parco di Travalle. È prevista anche l’installazione di percorsi sensoriali “A piedi nudi nel bosco”, elementi di arredo urbano, realizzati in legno e con materiali naturali come tronchetti in legno, ciottoli, ceppi, tronchi grossi, corteccia etc.

Cammini dell’acqua anche a Borgo San Lorenzo e Vaglia

Anche a Borgo San Lorenzo e Vaglia sono stati proposti due progetti che hanno ottenuto il sostegno di Publiacqua.

“Valorizzazione del Parco Fluviale del fiume Sieve” (Comune di Borgo San Lorenzo) – prevede la realizzazione di un percorso pedonale lungo il fiume Sieve.
“Il Bosco dell’Acqua” (Associazione Vagliapiù) prevede la realizzazione di un percorso tematico all’interno di un’area storico-archeologica di alto valore ambientale (il Bosco dell’Acqua), che comprende l’ampliamento dell’esistente “Itinerario delle Burraie”. È collegata ai due principali itinerari escursionistici di lunga percorrenza che attraversano il territorio: la via degli Dei e l’anello del Rinascimento.

Ultime notizie