sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Era di Siena il primo...

Era di Siena il primo Homo sapiens toscano

Il primo uomo della Toscana, o almeno l’Homo sapiens più antico della Regione, era senese. Quindicimila anni, giorno più giorno meno: saranno esposti al Santa Maria della Scala di Siena i resti dell’Uomo del Chiostraccio, uno dei più antichi d’Italia.

-

Il primo uomo della Toscana, o almeno l’Homo sapiens più antico della Regione, era senese. Quindicimila anni, giorno più giorno meno: saranno esposti al Santa Maria della Scala di Siena i resti dell’Uomo del Chiostraccio, uno dei più antichi d’Italia.

TECA BLINDATA. I resti dell’uomo, scoperti dai ricercatori dell’Università di Siena, saranno esposti in una teca blindata, in occasione della conferenza studio che si terrà al Santa Maria della Scala il 6 maggio, venerdì prossimo.

STORIA. Il nome attribuito all’uomo più vecchio della Toscana deriva dal luogo del ritrovamento. La scoperta risale al 1962, quando l’Associazione Speleologica Senese, impegnata in alcune ricognizioni nelle grotte del territorio, recuperò uno scheletro umano completo all’interno della grotta del Chiostraccio, nel comune di Monteriggioni.

IL PRIMO ESAME. Dopo essere stato esaminato dai ricercatori dell’Università di Siena e di quella di Pisa, il reperto venne ipoteticamente riferito all’età neolitica, senza che gli venisse attribuita alcuna importanza. L’Uomo del Chiostraccio venne in pratica riconsegnato all’oblio, finché, solo lo scorso novembre, un dottorando del Dipartimento di Scienze della Terra, Ivan Martini, non se ne interessò nuovamente.

LA RI-SCOPERTA. Alcuni campioni di osso, analizzati con il Carbonio 14, hanno fornito la sorprendente datazione di 15.210-15.000 anni fa. E hanno regalato all’Uomo del Chiostraccio un posto nell’Olimpo dei più antichi uomini d’Italia.

Ultime notizie

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive