lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaEsplode la groupon mania e...

Esplode la groupon mania e arriva il sito fiorentino doc

Cene scontate e trattamenti di bellezza a prezzi stracciati: la nuova frontiera dello shopping passa dal web, con i gruppi d'acquisto online. Da Groupon a Groupalia cresce il successo di questo nuovo modo di fare acquisti e c'è anche un sito tutto made in Florence.

-

La mania arriva da lontano. Per essere precisi dall’altra parte dell’oceano Atlantico, ma come tutte le manie che si rispettino anche questa si è diffusa a macchia d’olio scavalcando confi ni e invadendo tutti i continenti. È così che un’idea partita da Chicago meno di due anni fa è diventata un fenomeno mondiale: si tratta dei gruppi d’acquisto online che, anche dalle nostre parti, stanno riscuotendo grandissimo successo. In uffi cio, a casa, all’aperitivo, non si fa che parlare di Groupon, Groupalia e chi più ne ha più ne metta, che a prezzi ridotti offrono prodotti e servizi dei generi più disparati.

IL SITO FIORENTINO. Fresco di lancio couponspot.it, nato dall’intraprendenza di due fiorentini purosangue che hanno pensato bene di prendere al volo l’occasione e hanno creato un sito tutto loro, con le stesse caratteristiche di altri già diffusi ma con un orientamento più mirato al territorio. “L’idea ci è venuta a maggio dello scorso anno – spiega Massimiliano Carri, 33 anni, che insieme a Daniele di Gioia, 25 anni, ha creato couponspot.it – e abbiamo lavorato a lungo per realizzarlo. La differenza è che, rispetto ad altre piattaforme online, oltre a offrire servizi noi vendiamo anche prodotti fisici”. Per interndersi, oltre ai massaggi, ai trattamenti di bellezza, alle offerte di pacchetti per vacanze e alle cene super scontate, sul sito dei giovani e intreprendenti fi orentini si potranno comprare oggetti d’uso comune, da ritirare direttamente in negozio dopo averli acquistati a prezzi vantaggiosi sul sito internet.

NUOVA WEB MANIA. Ma come nasce il fenomeno dei gruppi d’acquisto sulla rete e come funziona di preciso? In poco meno di due anni ne sono comparsi un numero altissimo che, a condizioni simili, propongono acquisti convenienti: dai più famosi Groupon e Groupalia fino a Glamoo, PoinX, Prezzofelice, Letsbonus, TuangOn e via dicendo. “Sono due fattori coincidenti molto forti che hanno fatto esplodere questa nuova mania collettiva – spiega Patrizio Castoria, responsabile di Toscanity.com, sito che ha stretto una collaborazione con la piattaforma Tuangon.it – ovvero lo sviluppo delle community online che hanno preparato il terreno ai gruppi d’acquisto e la crisi mondiale che sta toccando un po’ tutti”. Il sistema è molto semplice.

COME FUNZIONA. In soldoni, si tratta di un meccanismo che invoglia le aziende a offrire dei pacchetti sottocosto: aziende che, se in un primo momento non avranno riscontro in termini di guadagno, a lungo andare potranno contare sui grandi numeri e, se offriranno buone prestazioni, avranno ottime probabilità che il cliente torni e si fidelizzi. “Non si tratta di una bolla di sapone – continua Castoria – proprio perché se la qualità del prodotto offerto è maggiore del prezzo a cui l’internauta lo acquista, ci sono ottime probabilità che la persona in questione, soddisfatta della prestazione, torni per fare nuove spese”. “Ognuno, poi – chiosa Patrizio – decide a quale piattaforma affi darsi, a seconda delle esigenze e del target a cui intende rivolgere le proprie offerte”.

Ultime notizie