mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Fermato col contrassegno della compagna...

Fermato col contrassegno della compagna morta

-

E’ quello che è successo ad un pensionato fiorentino, scoperto ad utilizza il contrassegno intestato alla convivente deceduta a ottobre, ma viene scoperto e denunciato dalla Polizia Municipale. Si tratta di un pensionato, residente nella zona del Gignoro, che non aveva restituito permesso e telepass dopo la scomparsa della donna utilizzandoli quindi senza titolo. I vigili sono arrivati a lui dopo un mese di indagini.

L’uomo è stato denunciato per truffa e sostituzione di persona. Da ulteriori accertamenti, sono emersi è 23 transiti effettuati dalle porte di accesso a ztl e corsie preferenziali dalla data di decesso della donna, transiti di cui l’uomo si è dichiarato unico responsabile. E’ stata quindi inviata la documentazione per la notifica delle infrazioni e il recupero somme dovute all’Amministrazione per le relative sanzioni.

Notizia precedenteConcorso Il colore dei suoni
Notizia successivaPiù attenzioni per Fido

Ultime notizie

Covid Toscana, sono i 1.163 nuovi casi: i dati del 3 marzo

I dati del bollettino Covid della Toscana del 3 marzo: casi di nuovo sopra quota mille, percentuale positivi al 4,67%

A che ora chiudono i bar e fino a quando sono aperti per l’asporto

Il nuovo Dpcm Draghi stabilisce a che ora chiudono i bar e i ristoranti dal 6 marzo: ecco quando possono stare aperti e le novità per gli orari dell'asporto

Centri commerciali aperti o chiusi sabato e domenica: cosa dice il nuovo Dpcm

Shopping a ostacoli. In zona bianca, gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali anche per il nuovo Dpcm Draghi. Quando riapriranno?

Quante persone possono partecipare ai funerali in zona gialla, arancione e rossa

Funerale in zona gialla, arancione o rossa, le regole anti-Covid: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe agli spostamenti secondo il Dpcm