venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFiesole, una giornata per non...

Fiesole, una giornata per non dimenticare

In occasione del 67esimo Anniversario della deportazione dei fiorentini nel lager di Mauthausen il rinnovo del Patto di Fratellanza Firenze-Mauthausen. L’8 marzo, anniversario della deportazione di quasi mille cittadini di Firenze e provincia al campo di Mauthausen, l’amministrazione comunale ha deciso di dedicare questa giornata alla memoria e alla rievocazione.

-

 

In occasione del 67esimo anniversario della deportazione dei fiorentini nel lager di Mauthausen, il rinnovo del Patto di Fratellanza Firenze-Mauthausen. L’8 marzo, anniversario della deportazione di quasi mille cittadini di Firenze e provincia al campo di Mauthausen, l’amministrazione comunale ha deciso di dedicare questa giornata alla memoria e alla rievocazione.

LA DELEGAZIONE. Il sindaco di Fiesole, Fabio Incatasciato, riceverà nel pomeriggio in Municipio una delegazione di Mauthausen e il sindaco di Mauthausen. Nell’occasione si esibirà il Coro Novecento di Fiesole.

Ecco il programma della giornata di martedì 8 marzo:

ore 10.00

Cerimonia di commemorazione

Piazza Santa Maria Novella, Firenze

Partecipano

Marcello Martini Ex deportato di Mauthausen

Alessio Ducci Presidente ANED Firenze

Matteo Renzi Sindaco di Firenze

Thomas Punkenhofer Sindaco di Mauthausen

Daniela Lastri Ufficio di Presidenza Consiglio Regionale

Giovanni Di Fede Assessore alla Pubblica Istruzione Provincia di Firenze

Rosa Maria Di Giorgi Assessore all’educazione Comune di Firenze

ore 12.00

Inaugurazione della nuova targa in memoria dei deportati della

provincia di Firenze realizzata con il contributo del Consiglio

Regionale Toscano

Stazione di Santa Maria Novella – binario 6

ore 16.00

Incontro con il Sindaco Fabio Incatasciato

Palazzo Comunale di Fiesole

Ultime notizie