venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFruttivendolo minaccia clienti con un...

Fruttivendolo minaccia clienti con un machete

Alcuni clienti protestano per il prezzo, a loro dire troppo alto, di un chilo di pesche, e - sembra - offendono il fruttivendolo. L'uomo, per tutta risposta, tira fuori un machete e li minaccia. L'incredibile espisodio è accaduto sui lungarni. Il venditore è stato arrestato.

-

La lite per il prezzo di un chilo di pesche finisce col fruttivendolo che minaccia i clienti con un machete e questi che chiamano i carabinieri.

L’incredibile episodio (colpa anche del troppo caldo? Chissà) è avvenuto a Firenze, sui lungarni. Semba che alcuni clienti, dopo essersi sentiti chiedere dall’uomo una cifra ritenuta eccessiva per un chilo di pesche, abbiano offeso il fruttivendolo, che per tutta risposta ha tirato fuori un machete minacciandoli.

A quel punto, i clienti hanno chiamato spaventati i carabinieri, che sono intervenuti e che, una volta sul posto, sono stati a loro volta minacciati col machete. Il fruttivendolo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi.

 

Ultime notizie