Contestato con cori e qualche insulto. E’ accaduto ieri a Siena al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, “accolto” in questo modo da parte di un gruppo di studenti e precari dell’università. Letta era a Siena per la cerimonia di consegna del premio giornalistico Paolo Frajese, assegnato a Letta e Joaquin Navarro Valls.

Il sottosegretario è stato accolto in piazza del Duomo con cori e contestato, al grido di “buffone, buffone”, da un gruppo di studenti e ricercatori. Uno studente in particolare, che gli aveva dato del “ciambellano”, è stato allontanato dalla polizia.

E la contestazione non ha risparmiato nemmeno il rettore dell’Università Silvano Focardi, che ha ricevuto un trattamento simile a Letta.