Un nuovo tassello nel programma di ampliamento delle aree pedonali in centro storico. La giunta di Palazzo Vecchio ha infatti deciso, su proposta del vicesindaco Giuseppe Matulli, di procedere alla pedonalizzazione di via Toscanella, via dello Sprone e delle strade limitrofe. Si tratta cioè della zona compresa tra Borgo San Iacopo e lo Sdrucciolo dei Pitti, la direttrice piazza Pitti-via Guicciardini, e dal lato opposto da via Maggio.

Tutte strade troppo strette per consentire l’uso promiscuo tra veicoli e pedoni in sicurezza, e che sono caratterizzate dalla presenza di molte botteghe artigiane. La pedonalizzazione punta infatti non soltanto a garantire una maggiore sicurezza dei pedoni, ma anche a valorizzare la zona sia dal punto di vista turistico sia da quello artigianale e commerciale. La decisione della giunta, cui seguirà progetto vero e proprio, è stata concordata con le associazioni di rappresentanza degli artigiani.

Dunque, le strade che diventeranno pedonali sono via Toscanella, via dello Sprone, piazza della Passera, via del Pavone, via dei Velluti, via dei Vellutini, via Sguazza, via Sdrucciolo dei Pitti, via de’ Marsili e via Michelozzi.