E’ scomparsa nel vuoto, inghiottita da uno strapiombo di dieci metri che non le ha lasciato scampo. Veronica Locatelli, 37 anni, fiorentina, dipendente universitaria è morta dopo oltre un’ora di tentativi di rianimazione

All’indomani della tragedia il Forte è stato posto sotto sequestro, chiuso fino al termine dell’indagine amministrativa che il sindaco Domenici ha affidato alla direzione Cultura: l’indagine dovrà concludersi entro il 30 di agosto.

Secondo le prime ricostruzioni, l’ultima persona a vederla sarebbe stato un vigilante, che le avrebbe anche urlato di fermarsi, di non andare oltre. Un attimo dopo, la caduta.

Le amiche, il fidanzato che era con lei quella sera e che all’improvviso non l’ha vista più, spazzano via qualsiasi dubbio: Veronica non aveva bevuto, non toccava mai alcool perchè soffriva di gastrite.

Adesso, per accerare la dinamica e le cause esatte del drammatico incidente,  sono al lavoro gli inquirenti.

Un drammatico precedente che ha segnato la storia del Forte risale al 3 settembre del 2006, quando ad essere ingannato da un precipizio fu un ventenne romano, Luca Raso.