mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Incidente, Fi-Pi-Li chiusa

Incidente, Fi-Pi-Li chiusa

La strada di grande comunicazione Firenz-Pisa-Livorno è chiusa tra Santa Croce e San Miniato in entrambe le direzioni, dalle 8,15 di stamani, per un incidente che ha coinvolto auto e mezzi pesanti. Quattro feriti, una donna è ricoverata in prognosi riservata. Code sulla superstrada.

-

L’incidente, avvenuto nel tratto tra Santa Croce e San Miniato, ha coinvolto vetture e mezzi pesanti, causando 4 feriti. Ad avere la peggio una donna che è stata trasportata a Firenze con l’elisoccorso. Sul posto sono immediatamente intervenuti polizia stradale, vigili del fuoco e mezzi di soccorso.

E le conseguenze dell’incidente non sono mancate nemmeno per quanto riguarda il traffico: la Fi-Pi-Li è chiusa al traffico, nel tratto interessato dall’incidente, dalle 8,15 di stamani, con code fino a 5 chilometri nei due sensi di marcia. L’incidente ha causato alcuni gravi disagi anche sul traffico ordinario nella zona di Montopoli e Empoli.

Notizia precedenteCerimonia a Campo di Marte
Notizia successivaLotta allo sporco per strada

Ultime notizie

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid Toscana 24 novembre: contagi sotto quota 1.000. I dati del bollettino

Giù nuovi contagi, ricoverati e persone attualmente positive. Resta alto il numero dei morti. I principali del del bollettino Covid della Regione Toscana, aggiornato al 24 novembre 2020

Dove si può viaggiare nonostante il Covid

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare e le regole in vigore fino al 3 dicembre