mercoledì, 1 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & Politica"Influenza A a bordo", falso...

“Influenza A a bordo”, falso allarme sul treno

Preoccupazione per i passeggeri di un convoglio rimasto fermo per circa un'ora, ieri sera, alla stazione di Prato: il timore era che al suo interno potesse trovarsi un'americana risultata positiva alla nuova influenza. I controlli hanno però dimostrato che la straniera non viaggiava su quel treno, che è potuto ripartire.

-

Un’ora fermo alla stazione di Prato, tra la paura crescente dei passeggeri. E’ quanto accaduto ieri sera a un Eurostar diretto a Roma, che è stato bloccato nella stazione toscana per alcuni controlli. A bordo del convoglio, infatti, si cercava una passeggera (americana) risultata positiva alla nuova influenza. Sul posto, oltre alla Polfer, erano accorsi un’ambulanza del 118 con un medico.

Ma i controlli effettuati sul convoglio hanno dimostrato che la passeggera “ricercata” non era a bordo, e il treno ha potuto così riprendere la sua corsa.

Da quanto si apprende, ad essere cercate erano due americane, madre e figlia, quest’ultima risultata positiva al test dell’influenza A in un controllo effettuato  a Venezia e, a quanto pare, dirette nella Capitale. Dopo l’allarme, sono stati quindi fermati due treni partiti alla volta di Roma: oltre al convoglio bloccato a Prato, un altro è stato fermato a Orte.

In entrambi i casi, però, le due straniere non sono risultate essere a bordo. Continuano le loro ricerche.

Ultime notizie