mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa battaglia contro lo sporco...

La battaglia contro lo sporco in strada? A suon di cartelli / FOTO

Nella zona delle Cure, negli ultimi giorni sono comparsi alcuni cartelli ''affissi'' in posti decisamente insoliti: sopra le feci dei cani sui marciapiedi. Con un appello a tutti i cittadini.

-

“Da qui passano i ragazzi che vanno a scuola. Dimmi: che cosa impareranno dal tuo gesto?”. E ancora: “Il marciapiede è di tutti e di ognuno. Se lo teniamo pulito, vivremo in un mondo più sano e più bello”. E’ quanto recitano i cartelli apparsi negli ultimi giorni nella zona delle Cure. Cartelli “affissi” in posti decisamente insoliti: direttamente sopra le feci dei cani lasciate sui marciapiedi.

I CARTELLI. E’ questa l’ultima trovata sul fronte della lotta allo sporco lungo le strade in città: cartelli gialli con la scritta nera, lasciati proprio là, sul “luogo del delitto”, per far arrivare dritto il messaggio a quei padroni che non puliscono le feci dei loro animali. La zona in cui i messaggi sono comparsi, vicino a piazza delle Cure, a detta di molti residenti è effettivamente interessata dal problema: tanti, troppi i “segni” del passaggio degli animali che si trovano sui marciapiedi.

L’APPELLO. Cartelli con tanto di appello finale agli altri cittadini. “Lascia anche tu un messaggio ai maleducati! Non arrenderti”: si concludono così i bigliettini lasciati da qualche persona evidentemente stufa di dover stare attenta a dove mettere i piedi e di fare slalom tra lo sporco sui marciapiedi.

MARCIAPIEDI. L’invito rivolto agli altri abitanti è insomma quello di unirsi a questa insolita protesta per sensibilizzare i padroni dei cani e avere marciapiedi più puliti. Con la speranza che, piuttosto che riempirsi di cartelli colorati, le strade possano liberarsi velocemente dallo sporco.

Ultime notizie