venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Lungarno del Pignone chiuso per...

Lungarno del Pignone chiuso per due giorni

Una settimana a mezzo servizio per Lungarno del Pignone, dal 3 al 9 gennaio. A causa di alcuni lavori su due tombini della rete idrica, lunedì 3 e martedì 4 gennaio il lungarno sarà chiuso, mentre nei giorni successivi la carreggiata sarà ridotta.

-

Una settimana a mezzo servizio per Lungarno del Pignone, dal 3 al 9 gennaio. A causa di alcuni lavori su due tombini della rete idrica, lunedì 3 e martedì 4 gennaio il lungarno sarà chiuso, mentre nei giorni successivi la carreggiata sarà ridotta.

FASE 1. I lavori sono stati articolati in due fasi: nella prima, che sarà effettuata nei giorni di lunedì 3 e martedì 4 gennaio, lungarno del Pignone sarà completamente chiuso al traffico. In dettaglio a partire dalle alle 5 del mattino del 3 gennaio inizieranno le operazioni per istituire il doppio senso provvisorio in via Bronzino e in mattinata (comunque entro mezzogiorno) si arriverà alla chiusura del lungarno.

FASE 2. Da mercoledì 5 a domenica 9 gennaio verrà invece istituito un restringimento di carreggiata con divieto al transito ai veicoli superiori ai 35 quintali. Per tutta la durata dell’intervento sarà istituito un doppio senso di circolazione in via Bronzino nel tratto compreso tra piazza Gaddi e via Palazzo dei Diavoli. In particolare durante i giorni di chiusura totale di lungarno del Pignone in via Bronzino sarà istituito per i veicoli provenienti da piazza Gaddi, in corrispondenza dell’incrocio con via Giovanni della Casa, anche un divieto di svolta. Via Bronzino sarà infatti utilizzata come direttrice di collegamento fra Ponte alla Vittoria-piazza Gaddi e i quartieri di Soffiano e Legnaia. I veicoli diretti verso Porta Romana e verso la Fi-Pi-Li dovranno invece continuare ad utilizzare via dei Vanni.

DIVIETI DI SOSTA. Inoltre in tutta l’area (nello specifico in via dei Vanni, via del Bronzino e via Rosso Fiorentino) per agevolare la circolazione saranno istituiti divieti di sosta che saranno in vigore per tutta la durata dell’intervento.

PERCORSI ALTERNATIVI. Gli uffici della mobilità consigliano, vista l’importanza del lungarno nell’ambito della circolazione cittadina, di non utilizzare, se non strettamente necessario, il Ponte alla Vittoria e di preferire percorsi alternativi come il Viadotto all’Indiano e il viale dei Colli. Non si escludono rallentamenti.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi