mercoledì, 22 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaCutaia arriva al Maggio Musicale...

Cutaia arriva al Maggio Musicale Fiorentino come sovrintendente

Cutaia al Maggio Musicale sostituisce il dimissionario Alexander Pereira. Il nodo stipendi e i problemi sul bilancio

-

- Pubblicità -

Onofrio “Ninni” Cutaia arriva al Maggio Musicale Fiorentino come nuovo sovrintendente al posto del dimissionario Alexander Pereira. L’annuncio al termine del Consiglio di indirizzo che ha scelto appunto il profilo dell’attuale dirigente del ministero della Cultura. A lui un compito molto complicato visto che a giugno dovrà essere in tutti i modi approvato il bilancio 2022 dell’ente lirico. Il nome di Cutaia è stato scelto all’unanimità.

Maggio Musicale Fiorentino, chi è Cutaia

Il lavoro di Ninni Cutaia al Maggio Musicale non potrà prescindere dall’aspetto economico. Attualmente il teatro ha un buco di bilancio di 3,5 milioni nel 2022 e deve restituire circa 12 milioni al fondo di ripatrimonializzazione dello Stato a causa dell’uso fatto da Pereira. Siciliano, classe 1959, Cutaia è stato direttore dello spettacolo dal vivo dal 2015 al 2020 all’interno del ministero della Cultura diventandone poi direttore generale per la creatività.

- Pubblicità -

A livello teatrale Cutaia è stato il primo direttore del Mercadante di Napoli per poi passare a direttore dell’Ente teatri italiani. Secondo indiscrezioni il ministro alla Cultura Gennario Sangiuliano potrebbe nominare Commissario proprio Cutaia, vista la situazione difficile dell’ente. L’incontro tra il sindaco Dario Nardella, che è anche presidente della Fondazione del Maggio, e Sangiuliano è in programma oggi, 7 marzo.

Pereira e il problema stipendi

L’ex sovrintendente Alexander Pereira non avrà alcuna buonuscita perché non prevista dal contratto, come ha chiarito dal vicesindaco Alessia Bettini. Quindi per lui, che si è dimesso a fine febbraio, non ci sarà neanche la possibilità di avere i soldi chiesti per il trasloco.

- Pubblicità -

L’arrivo di Cutaia al Maggio Musicale Fiorentino avrà come prima puntata del nuovo corso il pagamento degli stipendi ai dipendenti, circa 300. Il 10 marzo, giorno in cui di solito arrivano i compensi, è molto vicino e in cassa non ci sono fondi. Su questo punto Nardella ha annunciato che nei prossimi giorni saranno erogati 1,2 milioni dalla Città metropolitana come contributo annuo per il teatro. Oggi, intanto, ci sarà l’assemblea dei lavoratori e si prevedono molte tensioni. Cutaia non si è preso un compito facile.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -