martedì, 21 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaA Firenze tende degli...

A Firenze tende degli studenti e manifestazione pro Palestina

Una ventina di tende davanti al rettorato per chiedere la fine del conflitto e lo stop della collaborazione tra l'Università di Firenze e gli enti di ricerca israeliani

-

- Pubblicità -

Dalla mattinata di oggi, 15 maggio, a Firenze un nutrito gruppo di studenti fiorentini “armato” di tende si è accampato in piazza San Marco, davanti al rettorato dell’Università, per una manifestazione contro il conflitto in Palestina. La mobilitazione, soprannominata “Intifada Studentesca”, è stata promossa sulla falsariga delle proteste nei campus delle università americane di Yale, UConn, Columbia e Princeton, che dagli USA hanno fatto il giro del mondo fino ad arrivare in Europa. Dopo Parigi (Sciences Po e Sorbona), Valencia e Londra, iniziative analoghe si sono registrate negli ultimi giorni in diverse città italiane, tra cui Pisa. Oggi è stata la volta anche di Firenze, in occasione della giornata del ricordo della Nakba, l’esodo forzato dei palestinesi del 1948.

La manifestazione pro Palestina a Firenze: tende in piazza San Marco

La giornata ha preso il via con un sit-in davanti al rettorato, promosso dall’Unione degli Universitari (UDU) a cui hanno partecipato altre realtà, come i sindacati Cobas e FLC Cgil, i Giovani Palestinesi di Firenze, il collettivo dell’ex Gkn di Campi Bisenzio. L’iniziativa ha come scopo quello di “chiedere la fine del genocidio del popolo palestinese ed esigere che l’Università di Firenze rescinda tutti gli accordi con le Università israeliane”, spiegano gli organizzatori.

- Pubblicità -

Presenti alla manifestazione decine di studenti dell’Università di Firenze, dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole e della Scuola Normale Superiore. I giovani hanno montato una ventina di tende in piazza San Marco e l’intenzione è quella di continuare la protesta finché la rettrice non aprirà un tavolo di trattative per fermare i progetti di collaborazione con enti e istituzioni israeliane. Tra le iniziative messe in programma dai gruppi studenteschi anche un’assemblea pubblica e la proiezione in serata di un film.

Tende Studenti manifestazione Firenze

- Pubblicità -

Proteste in tutta Italia

In piazza San Marco è arrivato anche l’Imam di Firenze Izzedin Elzir. “Dove c’è la possibilità di manifestare in  maniera pacifica significa che c’è libertà, l’importante è che si faccia in maniera pacifica per una causa giusta”, ha affermato. Sostegno alla manifestazione è stato espresso inoltre da Dmitrij Palagi, candidato sindaco per Sinistra Progetto Comune e Firenze Ambientalista e solidale, che non ha risparmiato una stoccata al primo cittadino Nardella. “Vanno messi in discussione rapporti e collaborazioni che direttamente o indirettamente favoriscono progetti che comunque alimentano la sostanziale impunità del governo di Israele – ha detto Palagi -. Ricordiamo che il sindaco uscente ha esposto la bandiera di Israele ma mai quella della Palestina da Palazzo Vecchio”.

Firenze non è l’unica città italiana a vedere queste proteste per il conflitto in Palestina: già pochi giorni fa a Pisa sono arrivate le tende nei giardini di Antichistica, Storia e Filosofia. Altri accampamenti sono comparsi anche a Milano, Padova e Padova.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -