sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMariani: ''Trattata come una bestia,...

Mariani: ”Trattata come una bestia, non so come ho fatto a non impazzire”

La turista fiorentina sequestrata più di un anno fa e liberata da pochi giorni in Africa parla all'Ansa: ''Ero nelle mani di Al Qaeda, disprezzata in quanto donna, ho incontrato l'Islam più integralista e duro. Non so come ho fatto a non impazzire''.

-

 

Nelle mani di Al Qaeda, trattata come un animale. E’ il racconto di Maria Sandra Mariani, la turista fiorentina sequestrata più di un anno fa e liberata da pochi giorni in Africa.

AL QAEDA. ”Ero nelle mani di Al Qaeda, di un gruppo che ha avuto il compito di rapirmi e custodirmi”, ha detto all’Ansa. ”I miei rapitori – ha continuano – ricevevano rifornimenti nel deserto dove stavano nascosti”.

“COME UNA BESTIA”. ‘‘Il loro compito è rapire turisti per screditare i Governi africani e metterli in urto con l’Occidente”, ha aggiunto prima di raccontare come sia stato duro e difficile, per lei, il periodo della prigionia. ”Ero trattata alla stregua di una bestia, disprezzata in quanto donna, ho incontrato l’Islam più integralista e duro. Non so come ho fatto a non impazzire”.

“Maria Sandra Mariani è libera”. La conferma della Farnesina

Ultime notizie