mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMeteo, un ponte di Ferragosto...

Meteo, un ponte di Ferragosto nel segno dell’incertezza

''Condizioni di spiccata variabilità con rischio di rovesci sparsi'', spiega il Lamma. Le previsioni giorno per giorno

-

Il maltempo proverà a mettere il suo zampino anche nel lungo weekend di Ferragosto. Ciò che molti temevano, visti i tanti capricci del meteo che hanno finora caratterizzato questa estate atipica, viene ora confermato anche dal Lamma: “Fino a sabato si confermano condizioni di spiccata variabilità con rischio di rovesci sparsi, in particolare sabato”, viene spiegato.

IL GIORNO DEI FERRAGOSTO

Ma ecco le previsioni giorno per giorno in Toscana. Venerdì 15, giorno di Ferragosto, il Lamma prevede sulla nostra regione un cielo “poco nuvoloso con addensamenti più consistenti in prossimità dei rilievi dove in mattinata saranno possibili brevi piogge. Nel pomeriggio poco nuvoloso con nubi cumuliformi in Appennino ed in particolare sull'Appennino settentrionale dove non si escludono isolati e brevi rovesci, comunque più probabili sul versante emiliano-romagnolo. In serata possibili piogge sparse sulle zone settentrionali”. Quanto alle temperature, saranno “pressoché stazionarie o in lieve calo su valori gradevoli ma inferiori alle medie del periodo”. A Firenze, ad esempio, la massima attesa è di 28°: niente a che vedere con altri Ferragosti del passto, ben più bollenti.

SABATO 16 AGOSTO

Sabato 16 agosto, continua il Lamma, il tempo sembra destinato a peggiorare: per quel giorno in Toscana è atteso un tempo “variabile con addensamenti a tratti intensi associati a rovesci sparsi e isolati temporali in trasferimento dalle zone settentrionali al resto della regione. Miglioramento più deciso in serata dove residue precipitazioni saranno ancora possibili sull'Arcipelago. Temperature: in ulteriore calo su valori inferiori alla media”.

DOMENICA 17 AGOSTO

Meglio dovrebbe andare invece da domenica 17 agosto, quando è previsto un cielo “sereno o poco nuvoloso con nubi cumuliformi pomeridiane sulle zone interne e in prossimità dei rilievi”, mentre le temperature massime sono previste “in contenuto aumento”. Non resta insomma che incrociare le dita e sperare che, alla fine, il tempo decida di essere clemente.

Ultime notizie