Distributori automatici per la vendita diretta di latte appena munto.

 

Se ne parlerà domani alle 17,30 presso la Sala degli Specchi (Palazzo Vivarelli Colonna- via Ghibellina 30)durante uno degli appunti del ciclo “Se non ora quando? Un mondo diverso comincia adesso” organizzati dall’assessorato ai nuovi stili di vita insieme allo Sportello Eco Equo.

“La spinta ad organizzare questa iniziativa – ha spiegato l’assessore alla partecipazione democratica e ai nuovi stili di vita Cristina Bevilacqua- è nata dalla raccolta di firme per chiedere l’installazione a Firenze di distributori di latte promossa da alcuni gruppi di acquisto solidale (GAS) fiorentini che ha registrato oltre 1000 adesioni e dall’interesse espresso dalle associazioni agricole dei consumatori“.

Il tema dei distributori automatici di latte appena munto è molto sentito e va nella direzione del consumo consapevole e della sostenibilità ambientale. Un’iniziativa del genere infatti produrrebbe meno imballaggi, diminuirebbe i trasporti e le conseguenti emissioni di CO2 incentivando l’accesso a un prodotto di alta qualità na un prezzo contenuto.

All’incontro di domani parteciperanno oltre agli assessori Cristina Bevilacqua e Silvano Gori, il presidente della Centrale del Latte Paolo Bambagioni, Maurizio Mazzariol di Aiab Toscana, il presidente della Comunità Montana Mugello Stefano Tagliaferri, il presidente di Coldiretti Firenze Roberto Nocentini, il direttore produttori latte terre del Granducato Andrea Cavaciocchi, Massimo Bani dell’associazione Eticamente, Francesco Miari Fulcis, presidente Unione provinciale degli agricoltori di Firenze, Sandro Piccini presidente confederazione italiana agricoltori di Firenze, Pietro Roselli assessore all’agricoltura , caccia e pesca della Provincia.