mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nasce il becco in rame:...

Nasce il becco in rame: una protesi da primato per salvare due oche

La tecnica è del tutto innovativa ed il primato è tutto toscano. Così è stato possibile salvare due oche che stavano perdendo quasi completamente il lor becco.

-

La Toscana raddoppia il suo primato: l’innovativo becco in rame è stato applicato a ben due oche.

BECCO SALVA VITA. Il becco in rame è stato applicato a due oche, Ottorino ed Esmeralda, che avevano perso rispettivamente il 30% e il 70% del loro becco. Senza lo strumento in rame non avrebbero più potuto mangiare e sarebbero rapidamente morte.

UN PRIMATO. L’operazione è la prima del genere a livello internazionale. È stata realizzata, con una tecnica innovativa, dal veterinario Alberto Briganti, medico umbro che lavora nei suoi due centri di Figline Valdarno e Spoleto.

PROTESI IN RAME. È stato scelto proprio il rame – viene spiegato – perché è il metallo più modellabile rispetto ad altri. Alle lastre in rame sono stati realizzati appositi fori per l’areazione: mentre ad Ottorino sono stati applicati dei cerchiaggi per mantenere salda la protesi, per Esmeralda è stata fatta la scelta dei ‘piercing’, con piccoli chiodi in acciaio.

NON SOLO SALUTE. La storia delle due oche ha colpito così tanto che è già diventata una fiaba per bambini, dove i piccoli di oca combattono la discriminazione della diversità causata dai due genitori che, oggi, hanno il becco in rame. È stata inoltre creato un marchio, Copperbeak, legato al progetto di dare vita a una vera e propria fondazione per la cura e il recupero di animali in difficoltà.

Ultime notizie

Quante persone posso invitare in casa per le feste a Natale e Capodanno

Vietate le feste private, ma per il periodo natalizio il nuovo Dpcm raccomanderà celebrazioni in famiglia a numero chiuso, solo con gli affetti più stretti

Bonus spesa, Comune di Firenze: buoni Covid da 500 euro per novembre

In arrivo le risorse del decreto ristori ter per aiutare le famiglie in difficoltà: "presto il bando con i requisiti dei buoni spesa", dice il sindaco di Firenze

Babbo Natale passa anche col Covid? I consigli della psicologa del Meyer

Tanti bambini chiedono se Babbo Natale passerà anche quest'anno, nonostante il coronavirus. Il Reporter ha chiesto consiglio a una psicologa infantile del Meyer su come vivere queste strane feste insieme ai più piccoli

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?