lunedì, 6 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuovo ponte Signa-Lastra, inizio lavori...

Nuovo ponte Signa-Lastra, inizio lavori nel 2024

Un nuovo collegamento sull'Arno lungo quasi un chilometro, tra i Renai e il parco fluviale di Lastra a Signa. La Regione Toscana ha lanciato il bando di gara con l'obiettivo di far partire i cantieri tra due anni

-

- Pubblicità -

La Regione Toscana ha pubblicato il bando di appalto per il progetto e la realizzazione del nuovo ponte sull’Arno che collegherà Signa a Lastra a Signa, per risolvere i problemi di traffico presenti nella zona alle porte di Firenze: l’obiettivo è dare inizio ai lavori nel 2024. Le società che parteciperanno alla gara pubblica dovranno fornire una proposta economica e definire il progetto definitivo dell’opera, per cui ci saranno 150 giorni di tempo. La base per “disegnare” il nuovo collegamento è il progetto di fattibilità tecnica ed economica redatto e vagliato nel corso della procedura di valutazione degli impatti ambientali.

I tempi dei lavori e il progetto del nuovo ponte tra Signa e Lastra a Signa

La Regione ha aperto il bando di gara in anticipo rispetto a quanto previsto dal Ministero delle Infrastrutture, con la finalità di rispettare il cronoprogramma: partenza dei cantieri nel 2024 e fine dei lavori entro il 2028. Il costo ammonta a 71,5 milioni di euro, già finanziati dai Fondi di Sviluppo e Coesione (61,5 milioni di euro) e da risorse regionali (10 milioni).

- Pubblicità -

Il nuovo ponte sull’Arno sarà costruito tra l’area del parco dei Renai e la sponda dove si trova il parco fluviale di Lastra a Signa: un viadotto di 900 metri dotato di una campata centrale con una luce di oltre 140 metri su cui sarà presente anche un percorso per bici e pedoni. In tutto l’opera, che comprende le strade di interconnessione con il tessuto viario già esistente, si svilupperà su quasi 3 chilometri.

Ponte Signa Lastra progetto mappa
La “mappa” del nuovo ponte tra Signa e Lastra a Signa (Firenze)

Cassa di espansione e un “nuovo” lago

“Finalmente andiamo a gara nella forma dell’appalto integrato, con un progetto redatto e vagliato nel corso della procedura di valutazione degli impatti ambientali – spiega il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani – L’opera è strategica non soltanto per l’area delle Signe e la Piana fiorentina, ma per tutto il sistema infrastrutturale della Toscana centrale. Pensato in accordo con i sindaci, il nuovo ponte rivoluzionerà in senso positivo la mobilità coniugandola con la valorizzazione ambientale“. Insieme al ponte sarà creata una nuova cassa di espansione per ridurre il rischio di esondazioni dell’Arno e di allagamenti legati alle acque basse. Previste inoltre aree di “compensazione ambientale” grazie anche all’acquisizione di lago di Borgioli, un ampio bacino lacustre in posizione baricentrica fra i fiumi Arno e Bisenzio, al centro di futuri interventi di rinaturalizzazione e potenziamento ecologico.

- Pubblicità -

I lavori per un nuovo ponte tra Signa e Lastra sono attesi da decenni. “Con gli uffici ce l’abbiamo messa tutta e il risultato c’è. Finalmente andiamo a gara – commenta l’assessore regionale alle infrastrutture Stefano Baccelli – migliorerà la sicurezza della circolazione e la fluidità del traffico in un progetto di riqualificazione complessiva, di miglioramento della competitività e della resilienza del territorio della Piana fiorentina”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -