Tutti i lavori hanno già avuto il via libera dalla Giunta di Palazzo Vecchio e stamani sono stati presentati dall’assessore alla partecipazione democratica e ai rapporti coi quartieri Cristina Bevilacqua e dal vicepresidente del quartiere 3 Luciano Ridolfi. “Sono impegni di spesa consistenti – ha detto l’assessore Bevilacqua-. 2milioni 281mila euro finalizzati a migliorare e rendere sicuri i servizi per i cittadini. In particolare le scuole, le biblioteche e i centri giovani che grazie a questi lavori saranno più fruibili”. Gli immobili complessivi dei quartieri sono 389, 199 sono edifici scolastici (asili nido, elementari, materne, medie), 190 altri fra cui biblioteche, ludoteche, sedi quartieri, sedi servizi sociali, centri anziani, centri giovani.

Ecco quartiere per quartiere cosa prevedono gli interventi approvati dalla Giunta:

Nel quartiere 2 sono previsti lavori per un totale di 690mila euro per la manutenzione straordinaria dell’edificio scolastico Benedetto da Rovezzano in cui verrà rifatto il manto di copertura (320mila euro) e altri 4 progetti che riguardano contratti aperti per fronteggiare situazioni di emergenza con la messa in sicurezza di soffitti , infissi, servizi igienici, pavimenti, la manutenzione straordinaria degli spogliatoi, le docce, e i servizi igienici della palestra della scuola A. Del Sarto e del refettorio della scuola Giotto per una cifra complessiva di 370mila euro.

Il quartiere 3 con 630mila euro complessive amplierà l’asilo nido Cù-Cù creando due nuovi locali apposta per far dormire i piccoli, eseguirà i lavori di manutenzione straordinaria al nido Palla Pillotta (300mila euro), la messa a norma dei piani antincendio e impianto elettrico a villa Bandini e del centro Giovani Gavinana dove oltre ad essere installato un nuovo impianto di allarme, sarà riqualificato l’impianto elettrico e i corpi illuminanti (150mila euro). Sempre al quartiere verrà risanato l’impianto igienico delle scuole Grifeo, Kassel, Villani. Interventi sulla scuola Stefani dove verranno ampliati i locali scolastici grazie ad un nuovo locale di supporto a servizio della mensa e la scuola Damiano Chiesa dove verranno riqualificati i vialetti del giardino. “Questo tipo di interventi – ha spiegato Luciano Ridolfi- sono una priorità per il quartiere che punta molto sulla messa in sicurezza e la messa a norma degli edifici scolastici in particolare, che vanno costantemente adeguati secondo le esigenze dei bambini e dei cittadini in genere. L’obiettivo è quello di razionalizzare e creare spazi sicuri.”

A 420mila euro ammontano i lavori nel quartiere 4 dove sono previste opere di manutenzione alla scuola Pirandello con il ripristino anche delle recinzioni e cancellate della palestra; sempre alla Pirandello verrà realizzato un tunnel di collegamento fra il plesso scolastico e la palestra. Alcuni interventi invece riguarderanno la copertura scale dell’accesso ai camerini della Limonaia di Villa Strozzi. E poi contratto aperto per opere di fabbro come la recinzioni esterne delle scuole medie.

Gli interventi nel quartiere 5 riguardano lavori di verifica ai contro soffitti per il miglioramento acustico in alcuni refettori delle scuole Baracca, Manzoni, Cadorna, Don Milani e Matteotti. E poi altri lavori per la messa in sicurezza e riqualificazione degli impianti igienici in altre scuole: Beato Angelico, Colombo e Manzoni (infissi, recinzioni, servizi igienici), Mameli (recinzione), Matteotti (balze e tutta la muratura interna all’edificio). La somma complessiva per gli interventi del quartiere 5 è di 541mila euro.

Una buona parte dei lavori nel quartiere 2 e nel quartiere 5 sono già in corso e si concluderanno entro l’autunno.