lunedì, 20 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPaccobomba, paracadutista perde tre dita

Paccobomba, paracadutista perde tre dita

Il parà della folgore rimasto ferito da un pacco bomba scoppiato ieri pomeriggio nella caserma Ruspoli di Livorno è ricoverato al Cto di Careggi.

-

 

Ha perso tre dita e ha subito gravi danni alla vista il parà della folgore rimasto ferito da un pacco bomba scoppiato ieri pomeriggio nella caserma Ruspoli di Livorno. Il tenente colonnello Alberto Albamonte, 41 anni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico alle mani e agli occhi, al Cto di Careggi, a Firenze. Secondo quanto reso noto dai medici il militare sta meglio, rispetto alla gravi condizioni in cui era arrivato ieri in ospedale, ed ha passato una notte tranquilla. Imedici stanno adesso valutando se intervenire con altre operazioni.

L’ATTENTATO. Albamonte, paracadutista e capo di Stato maggiore della Folgore, ieri pomeriggio ha aperto un pacco, indirizzato al suo ufficio, nella caserma Ruspoli di Livorno, ed è stato investito da un’esplosione. L’attentato è stato rivendicato dalla Federazione anarchica informale (Fai).

L’INCHIESTA. Intanto vanno avanti le indagini per individuare i responsabili dell’attentato. Gli inquirenti sono certi della pista anarchica. Il fatto potrebbe essere collegato con episodi analoghi accaduti in Svizzera e in Grecia, attribuiti a frange estreme anarchiche.

Ultime notizie