giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaParchi divertimento, l'apertura 2021: quando...

Parchi divertimento, l’apertura 2021: quando riaprono, le linee guida

Quando riaprono i parchi divertimento, acquatici, avventura e i luna park: la data di riapertura 2021 e le linee guida del protocollo Covid

-

Da Gardaland a Mirabilandia fino al Cavallino matto e ai luna park: dal Veneto all’Emilia Romagna, dalla Toscana alla Sicilia, il mondo dei parchi di divertimento ha la sua data di apertura 2021 in zona gialla, dopo lo stop imposto dai vari Dpcm. Bisognerà però aspettare l’estate per tornare a salire sulle montagne russe o a divertirsi con i giochi acquatici. L’ultimo decreto del governo Draghi, valido fino al 31 luglio 2021, ha deciso quando riaprono i parchi divertimento in Italia (compresi quelli tematici, acquatici e di avventura), secondo le linee guida e i protocolli che si stanno mettendo a punto insieme alle Regioni.

Quando riaprono i parchi di divertimento in Italia: la data di apertura 2021

Secondo l’articolo 8 del decreto legge approvato lo scorso 22 aprile, i parchi divertimento riapriranno il 1° luglio 2021, quando ci sarà il via libera anche alla riapertura delle terme nel rispetto delle linee guida anti-Covid e dei protocolli approvati dal governo. Questa ripartenza avverrà solo nelle regioni in zona gialla, anche se si spera che da qui all’estate tutta Italia sia nelle fasce di rischio Covid più basse, per effetto della campagna vaccinale.

Il settore dei parchi tematici e di divertimento sarà uno degli ultimi a tornare attivo, dopo la riapertura graduale dei ristoranti, delle palestre e delle piscine (le prime aprono dal 1° giugno, le vasche all’aperto dal 15 maggio). Intanto alcune associazioni di categoria hanno chiesto la possibilità di una riapertura anticipata dei parchi di divertimento in questo primo semestre 2021, ma molto dipenderà dall’andamento del contagio nelle prossime settimane.

Il protocollo: le linee guida anti-Covid per la riapertura dei parchi tematici, avventura e dei luna park

Sono in via di definizione le linee guida da seguire quando riapriranno i parchi divertimento in zona gialla: la Conferenza delle Regioni ha messo a punto una bozza del protocollo che ora dovrà passare il vaglio del Cts, il comitato tecnico scientifico sul coronavirus. Tra le regole, distanziamento anche sulle giostre, con sedute lontane almeno 1 metro; percorsi a senso unico per entrare e uscire dalle attrazioni; gommoni personali (o solo per conviventi) nei parchi acquatici; distanza di 2 metri tra le persone nei parchi avventura quando si fa attività fisica.

E poi igiene delle mani, diminuzione della capienza massima, accortezze per evitare assembramenti e code ad esempio con sistemi di prenotazione online e apertura anticipata delle biglietterie.

Ultime notizie