lunedì, 24 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaPescava in Arno in un...

Pescava in Arno in un punto pericoloso: anziano salvato dalla polizia

La polizia, pur con varie difficoltà, riesce a salvare un anziano pescatore in pericolo di vita sulle sponde dell'Arno. La vicenda è accaduta sotto gli occhi di numerosi spettatori sconcertati dal rischio corso dall'uomo.

-

Anziano pescatore in pericolo sulle sponde dell’Arno salvato dalla polizia. La vicenda è accaduta sotto gli occhi di numerosi ”spettatori”.

IL FATTO. Ieri, domenica pomeriggio, intorno alle 17 la polizia ha portato in salvo un uomo, classe 1938, mentre era traballante sulla pescaia che unisce le due sponde dell’Arno tra lungarno Vespucci e lungarno Soderini.

L’INTERVENTO. L’uomo si era posizionato con la sua sedia in un punto molto critico perché è quello in cui le acque del fiume si riversano in una cascata artificiale e la melma fa sì che la pavimentazione in cemento sia assai pericolosa. La volante, allora, dopo aver tentato in vari modi, tra cui con altoparlante e dispositivi sonori, di richiamare l’attenzione dell’anziano pescatore, senza tuttavia riuscirci, ha deciso di intervenire.

IL SALVATAGGIO. Il 75enne, dopo essere stato salvato, ha dichiarato di non aver minimamente sentito i numerosi richiami effettuati in suo soccorso, e di non essersi nemmeno reso conto della gremita folla di passanti e curiosi riunitasi per l’accaduto. Infine l’uomo ha ringraziato gli agenti che lo hanno salvato e ha ammesso di non aver valutato correttamente i pericoli e i rischi a cui si era esposto.

Ultime notizie