giovedì, 4 Giugno 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Premio sulla sicurezza stradale

Premio sulla sicurezza stradale

Domani 22 novembre si svolgerà nel Salone de' Dugento a Palazzo Vecchio la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale intitolato a Mariachiara e Elisabetta Casini, vittime di un incidente stradale nel 2004. L'appuntamento è alle 15,30 con la lettura delle poesie vincitrici.

-

Tema di quest’anno era “Stradeamare” per le sei sezioni dedicate agli adulti e sette sezioni giovani (dai 16 ai 24 anni) cioè poesia inedita, lettera inedita, racconto inedito, fiaba e novella inedita, testo teatrale inedito e, per i giovani, articolo giornalistico.

I premi sono un medaglione in metallo dorato modellato da Egisto Magni e realizzato dalla ditta PIcchiani e Barlacchi, un diploma, l’antologia del premio e le opere offerte dalla casa editrice Pegaso. Per gli adulti anche un week end per due persone in un agriturismo del Chianti e per i giovani un assegno del valore di 500 euro, che nel caso di vincitori minorenni diventerà un buono per l’acquisto di libri di pari valore.

Verranno consegnati anche tre premi fuori concorso, tra cui uno alla memoria del giornalista della Nazione Ennio Macconi, scomparso da poco.

“Iniziative come questa sono molto importanti perché agire sulle coscienze, far capire alle persone il dramma che si nasconde dietro un incidente stradale, è un tassello fondamentale – commenta l’assessore alle politiche sociosanitarie Graziano Cioni – insieme alla repressione, alla prevenzione e all’educazione. Ed è ancor più importante perché coinvolge i giovani, una fascia di popolazione purtroppo molto colpita dagli incidenti”.

Ultime notizie

Mascherine gratis in edicola, dove trovarle: l’elenco delle edicole che aderiscono

Dal 5 al 15 giugno in Toscana si potranno ritirare gratis dieci mascherine a testa nelle edicole: l'elenco dei giornalai che aderiscono

La città dei lettori non si ferma: “Esserci è una responsabilità”

Parla il direttore Gabriele Ametrano: "Fare cultura è un ruolo sociale. Per questo, nonostante tutto, 'La città dei lettori' 2020 ci sarà"

Vacanze con l’app Sardegna sicura (e il modulo di registrazione)

No al passaporto sanitario, sì alla registrazione obbligatoria per chi viaggia in traghetto o in areo verso l'isola. Ecco come funziona