mercoledì, 14 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRecensioni online, i ristoratori attaccano:...

Recensioni online, i ristoratori attaccano: ”Falsa una su tre”

Il j'accuse del presidente della Fipe Confcommercio Aldo Cursano: "C'è chi paga fino a 5mila euro per giudizi positivi sul web".

-

 

Ristorazione, Confcommercio grida al bluff.

FALSO UN GIUDIZIO SU TRE. Un giudizio su tre tra quelli presenti sul web è fasullo. Non solo.

FINO A 5MILA EURO PER UN ”MI PIACE”. Ci sarebbero ristoratori e operatori turistici disposti a pagare fino a 5mila euro l’anno pur di rientrare tra le attività più gradite e soddisfacenti.

LA DENUNCIA. A denunciare il ”mercato delle recensioni” è la Fipe Confcommercio Toscana con il presidente Aldo Cursano.

IL MERCATO DELLE RECENSIONI. Con un recente monitoraggio condotto su tutto il territorio regionale, l’associazione, senza mezzi termini, afferma di aver scoperto una “compravendita di recensioni in blocco” per scalare le classifiche di gradimento. Un meccanismo supportato dalla nascita di agenzie ad hoc che stipendiano giovani e  studenti per scrivere false recensioni. Fino ad arrivare al caso di alcuni ristoratori che, spiega Cursano, “hanno subito veri e propri atteggiamenti ricattatori da parte di alcuni fornitori”. 

Ultime notizie